Ingredienti:
• 150 g di pomodori secchi sott'olio
• 40 g di mandorle spellate
• 1 spicchio di aglio
• 60 g di olio extravergine di oliva
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 00 min

Cosa c’è di meglio di un condimento corposo e saporito per la vostra pasta, come quello dato dal pesto di pomodori secchi?

Quando si tratta di trovare dei modi semplici di condire la pasta si è sempre un po’ in difficoltà e si finisce col ripiegare sulle solite ricette. Eppure spesso basta davvero poco per rendere un piatto di pasta gustoso e appagante, magari condendolo con il nostro pesto di pomodori secchi. Per prepararlo, nella sua versione base, servono solo 4 ingredienti e meno di 5 minuti, giusto il tempo di recuperare tutto dalla dispensa e frullare.

La versione più conosciuta è il pesto alla siciliana di pomodori secchi, preparato con mandorle, aglio, olio e ovviamente pomodori secchi (sott’olio oppure reidratati). È però possibile aggiungere dell’origano o del basilico per renderlo ancora più aromatico, oppure del parmigiano per un pesto davvero saporito e ottimo anche sul pane. Ma vediamo insieme come si prepara!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Pesto di pomodori secchi
Pesto di pomodori secchi

Come preparare il pesto di pomodori secchi con la ricetta semplice

  1. Per prima cosa sgocciolate i pomodori secchi dall’olio di conservazione.
  2. Se temete che siano troppo salati potete lasciarli in ammollo in acqua tiepida per circa 30 minuti prima di utilizzarli, ma i tempi di preparazione si allungheranno.
  3. Trasferiteli poi in un piccolo robot da cucina munito di lame nella parte inferiore (sconsigliamo di utilizzare il mixer a immersione) insieme alle mandorle, all’aglio sbucciato e all’olio.
  4. Frullate fino a ottenere una consistenza omogenea ma non troppo cremosa. Una nota distintiva del pesto di pomodori secchi è la sua rusticità.
  5. Utilizzatelo per condire il vostro formato di pasta preferito (anche all’uovo) allungandolo con un poco di acqua di cottura della pasta ma senza scaldarlo in padella: l’ideale sarebbe mettere il quantitativo desiderato in una boule capiente, unire l’acqua in modo da diluirlo e poi amalgamarlo alla pasta.

Come accennato, esistono molte varianti del pesto di pomodori secchi. Potete ad esempio aggiungere 50 g di parmigiano grattugiato oppure 5-6 capperi sott’aceto o ancora delle erbe aromatiche come il basilico fresco (un mazzetto) o dell’origano essiccato in quantità a piacere. Ottima anche l’idea di aggiungere 10 g di pinoli o di sostituire le mandorle con altra frutta secca.

Insomma avrete capito che stiamo parlando di una ricetta davvero versatile e poi, se amate questo ingrediente, adorerete la pasta con pomodori secchi!

Conservazione

Questo pesto si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni mettendolo in un contenitore munito di tappo e coprendo la superficie con uno strato di olio. È anche possibile congelarlo, meglio se già porzionato, per 2-3 mesi.

4.5/5 (2 Reviews)
TAG:
Cena veloce

ultimo aggiornamento: 14-06-2021


Pomodori ripieni: 5 ricette per l’estate!

Biscotti di frolla ripieni di mele: perfetti per il tè