Ingredienti:
• 500 g farina di grano duro
• 20 g lievito di birra fresco
• 340 ml acqua
• 70 ml olio extravergine d'oliva
• 1 cucchiaino di sale
• 40 g zucchero
• 500 ml passata di pomodoro
• 4 acciughe sott'olio
• 100 g pecorino
• origano q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 20 min

La pizza rianata trapanese è leggera e digeribile, perfetta per gli amanti del sapore fresco dell’origano.

La pizza rianata alla trapanese è una ricetta siciliana tipica di Trapani, come potete dedurre dal nome, tanto da essere stata denominata De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine). Il suo nome proviene da “rieno” che in dialetto siciliano significa origano, indicando la grande quantità di cui se ne fa uso. Dal sapore fresco e balsamico, la pizza trapanese sarà facile da preparare in teglia stendendola non troppo spessa. Si presenta al palato leggera e digeribile, e semplice da lavorare in casa. È solitamente preparata con farina di grano duro e, a differenza della pizza classica, questa ricetta non richiede l’aggiunta della mozzarella tra i condimenti.

Pronti per mettere le mani in pasta?

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pizza rianata
Pizza rianata

Preparazione della ricetta della pizza rianata siciliana

  1. Mettete la farina in una ciotola ampia e al centro create un buco dove metterete il lievito sbriciolato con le mani.
  2. Aggiungete un po’ di acqua per sciogliere il lievito, e poi 30 g zucchero, il sale, 60 ml di olio e infine la restante acqua.
  3. Amalgamate gli ingredienti e appena il composto apparirà appiccicoso trasferitelo su un piano da lavoro infarinato.
  4. Impastate fino ad ottenere un panetto elastico e rimettetelo nella ciotola coprendolo con uno strofinaccio umido. Lasciate lievitare per un’ora e mezza in luogo caldo.
  5. Intanto condite la passata di pomodoro con un filo d’olio, un pizzico di sale, uno di zucchero, e una manciata di origano. Mescolate e tenete da parte.
  6. Sminuzzate anche le acciughe.
  7. Riprendete l’impasto lievitato e dividetelo in quattro parti. Ungete con l’olio quattro teglie e posizionateci l’impasto in ognuna.
  8. Condite con salsa e acciughe sminuzzate. Fate lievitare per altri 20 minuti.
  9. Finite poi di condire con altro origano e infornate a 190° C per 20 minuti.
  10. Sfornate le pizze e aggiungete un filo d’olio, una spolverata di pecorino grattugiato e un’ultima manciata di origano.
  11. Assaporate le pizze calde!

Volendo, sostituite metà dose della farina di grano duro con della farina 0. La variante della pizza rianata con mozzarella viene soprannominata “Pizza Rianella”, e in aggiunta potete provare a gustarla con una cipolla affettata finemente nel condimento della pizza rianata.

Conservazione

Conservate in frigo la pizza origanata trapanese per massimo un giorno, e prima di consumarla riscaldatela al microonde o su una piastra a fiamma bassa.

Che meraviglia scoprire le tradizioni del vasto territorio italiano… provate anche la piscialandrea, la pizza ligure!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pizza Ricette al forno

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Gnocco fritto vegan, la variante senza strutto della ricetta emiliana

Pizza pazza del Carnevale… cosa volete di più?