Pizzette fritte o pizzelle: la ricetta napoletana

Quella delle pizzette fritte napoletane è una ricetta gustosa, perfetta per l’aperitivo (ma non solo). Vediamo come realizzare questo gustoso piatto!

È piccolina, gustosa e vi svolta l’aperitivo: è la pizzetta fritta. Preparata in tante gustose varianti in tutta Italia, la ricetta originale è napoletana. Tradizionalmente era un cibo povero, soprannominato dalla gente “a ogge a otte“, sottolineando il fatto che venisse acquistata a credito dal fornaio (“la mangio oggi e la pago tra otto giorni“).

Nella ricetta di oggi ci atterremo per quanto possibile alla tradizione; ma, ad esempio per la farcitura, potete scegliere quello che preferite. Vediamo quindi come fare la pizza fritta, la ricetta facile da farcire a piacere.

Ingredienti per la ricetta delle pizzette fritte (per 6 persone)

  • 800 g di farina
  • 500 ml di acqua
  • 25 g di lievito di birra istantaneo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • olio per friggere q.b.

Per farcire:

  • 300 g di passata di pomodoro
  • basilico q.b
  • 300 g di mozzarella di bufala
  • sale e olio q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 10′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 60′

Pizzette fritte
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pane-prima-colazione-fritto-2805618/

Preparazione della pizzette o pizzelle fritte

Iniziamo dall’impasto per la pizza: fate sciogliere in circa 200 ml di acqua a temperatura ambiente il lievito. Mescolate finchè non sia sarà sciolto del tutto. In un contenitore (possibilmente in legno) versate metà farina, lo zucchero, il sale e l’acqua rimanente. Iniziate al impastare, aggiungendo mano a mano anche la farina rimanente e il lievito sciolto. Lavorate l’impasto con le mani, sempre all’interno della terrina: dopo circa 10 minuti risulterà liscio e privo di grumi. Formate una pallina e copritela con un canovaccio inumidito; ponetelo per circa 2 ore in luogo asciutto a lievitare.

Trascorso il tempo necessario, ponetelo su un piano di lavoro e lavoratelo per almeno 5 minuti. Ricavate della palline di impasto di circa  50 g l’una. Riponete tutte le palline in un vassoio coperto con un canovaccio da cucina asciutto. Dopo circa 1 ora sarà il momento di friggerle.

Mettete dell’olio di semi in una pentola in modo che raggiunga i 160 °C circa. Schiacciate delicatamente le pizzelle e tuffatele in olio in modo che si cuociano. Se vedete che iniziano a gonfiarsi troppo, bucherellate la superficie con uno stecchino. Quando saranno ben dorate (ci vorranno circa 10 minuti), scolatele, lasciatele raffreddare leggermente e conditele con pomodoro, basilico, un pizzico di sale e mozzarella di bufala.

Se non le mangiate subito, prima di gustarle passatele un paio di minuti in forno (grill alla massima temperatura) in modo che il formaggio si sciolga bene. Servite le vostre pizzelle napoletane ben calde. Buon appetito!

Se amate la cucina napoletana, provate le sfogliatelle ricce come dessert!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pane-prima-colazione-fritto-2805618/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 05-04-2018

X