Ingredienti:
• 300 g di farina
• 180 g di acqua
• 4 g di lievito di birra secco
• 1 cucchiaino di zucchero
• 8 g di sale
• 200 g di passata di pomodoro
• 1 spicchio di aglio
• 2 cucchiai di olio evo
• 4 foglie di basilico
• parmigiano q.b. olio di semi q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min

Impossibile resistere alle montanare, uno street food originario di Napoli preparato con impasto della pizza fritto arricchito con pomodoro e formaggio.

Il binomio pizza e Napoli è pressoché indissolubile ma dovete sapere che la tradizione culinaria di questa città vanta anche altre preparazioni simili alla pizza, forse meno note ma non certo meno gustose. Tra queste spiccano le montanare, anche note come pizzelle fritte.

Questo street food tipicamente partenopeo altro non è che impasto della pizza lievitato e fritto. Detto così sembra molto semplice ma in realtà sono solo i migliori mastri pizzaioli a ottenere delle montanare perfette, ben fritte e arricchite con la giusta dose di pomodoro (che non cola) e formaggio. Noi però abbiamo cercato di scoprire tutti i dettagli di questa preparazione così che possiate prepararla anche a casa vostra. Pronti?

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Montanare
Montanare

Come preparare la ricetta delle montanare

  1. Cominciate dalla preparazione dell’impasto che altro non è che impasto per pizza. Riunite in una ciotola la farina e il lievito quindi versate a filo l’acqua iniziando a impastare con un cucchiaio. Quando l’impasto comincerà a compattarsi, unite il sale e un cucchiaio di olio e finitelo di lavorare sulla spianatoia.
  2. Formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola coperta con pellicola posta nel forno spento con la luce accesa. Ci vorranno circa 3 ore.
  3. Nel frattempo preparate il sugo che, come detto, deve essere piuttosto denso. Cuocete la passata di pomodoro in pentola insieme a un filo di olio, uno spicchio di aglio e un pizzico di sale fino a che non si sarà ristretta.
  4. Stendete l’impasto con un mattarello fino a raggiungere 1 cm di spessore poi, con un coppapasta da 8 cm, ricavate quanti più dischi possibili.
  5. Pressateli leggermente al centro in modo che anche dopo la cottura sia presente un incavo per il sugo, e friggeteli in abbondante olio di semi fino a che non risulteranno gonfi e dorati. La temperatura ideale è compresa tra i 170° e i 180°C.
  6. Una volta pronte, scolatele con una schiumarola e passatele velocemente su carta assorbente prima di condirle con un cucchiaio di pomodoro e una spolverata di parmigiano.
Leggi anche
Pizza fritta abruzzese, la perfetta idea salva cena

Conservazione

Come tutti i fritti, anche le montanare andrebbero gustate al momento. Se ne avete in eccedenza, il nostro consiglio è di

3.3/5 (4 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Aperitivo Pizza

ultimo aggiornamento: 05-03-2023


Come si fa la crema di lupini, la ricetta facilissima e senza cottura

Agretti al limone, un contorno facile e genuino!

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti