Ingredienti:
• 240 g mandorle pelate
• 2 albumi
• scorza di 1 limone
• 240 g zucchero
• 1/2 cucchiaino di aroma di mandorle
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 20 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 145

I pizzicotti di pasta di mandorla sono golosi pasticcini siciliani facili da preparare e ottimi per allietare una gustosa merenda.

La ricetta originale dei pizzicotti di pasta di mandorla proviene direttamente dalla meravigliosa e soleggiata Sicilia. Questi dolcetti friabili prendono il nome dalla loro forma irregolare dovuta al “pizzico” che viene dato loro in superficie prima della cottura. Sono semplici da realizzare ma dovrete rispettare il giusto tempo di riposo se vorrete ottenere la consistenza perfetta una volta cotti.

Ottimi come merenda, come dolcetto da colazione, davanti ad un tè con gli amici o a fine pasto accompagnati da un buon caffè. Per un buffet di compleanno a base di dolci queste paste di mandorla non potranno mancare… piaceranno anche tanto ai più piccoli! Saranno una simpatica idea regalo anche da donare agli amici cari insieme ad una bottiglia.

Corriamo a preparare la ricetta dei golosi biscotti di mandorla!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pizzicotti di pasta di mandorla
Pizzicotti di pasta di mandorla

Preparazione della ricetta dei pizzicotti di pasta di mandorla

  1. Tritate le mandorle in un mixer insieme allo zucchero fino a ridurli in farina.
  2. Aggiungete gli albumi, la scorza di limone e l’aroma di mandorle e continuate a lavorare fino ad ottenere un composto morbido e compatto.
  3. Trasferite l’impasto in una ciotola e con le mani bagnate formate delle palline. Inzuppatele all’interno di una ciotola con dello zucchero a velo e appoggiatele in una teglia con carta forno.
  4. Pizzicate la sommità delle palline con le dita, dando il cosiddetto “pizzicotto”.
  5. Lasciate riposare in frigo per almeno 5 ore.
  6. Dopo il tempo trascorso, uscite dal frigo i dolcetti e cuocete in forno ventilato a 180° C per circa 10 minuti fino a doratura.
  7. Sfornate, fate intiepidire e assaggiate insieme a un caffè!

Se preparate l’impasto la sera prima lasciandoli riposare in frigo tutta la notte, renderà i vostri pizzicotti di pasta di mandorla ancora più compatti per la cottura. Potete sostituire a piacere la scorza di limone con la scorza di un’arancia o di un mandarino, e aromatizzate se preferite con vaniglia o cannella in polvere. Per un sapore più naturale, mettete una mandorla al centro del dolcetto in sostituzione all’aroma di mandorle.

Conservazione

Conservate i vostri pasticcini a temperatura ambiente per massimo una settimana in un contenitore ermetico per non far disperdere la loro fragranza.

Se non riuscite a fare a meno dei golosi dolcetti, provate anche le cartellate pugliesi… la tradizione non sbaglia mai!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 12-03-2022


Liquore al pistacchio cremoso, come prepararlo in casa

Nidi di rondine, la ricetta romagnola