Ingredienti:
• 400 g di bollito
• 1 patata lessa
• 2 cucchiai di parmigiano
• 1 cucchiaio di pangrattato (+ q.b. per impanare)
• 1 uovo (+ 1 per impanare)
• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
• 1 spicchio di aglio
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

Amate le ricette del riciclo? Provate le polpette di bollito e ve ne innamorerete. Fritte e servite con salsa verde sono irresistibili.

Il bollito è una delle ricette più tradizionali che possiamo trovare nella cucina italiana. Cuocere la carne semplicemente lessa era una tecnica molto diffusa, soprattutto nella regione Piemonte dove il bollito la fa davvero da padrone. Ma se vi dovesse avanzare (fatto non raro visto che si tende sempre a esagerare con le quantità) allora provate le polpette di bollito.

A differenza della classica ricetta delle polpette, questa utilizza carne già cotta. Inutile poi nascondersi dietro il fatto che spesso questa carne resta anche piuttosto asciutta quindi come fare? Innanzitutto abbiamo aggiunto delle patate lesse e poi abbiamo optato per una cottura alternativa: fidatevi, le polpette di bollito fritte sono sensazionali!

10 ricette per tenersi in forma

polpette di bollito
polpette di bollito

Come preparare la ricetta delle polpette di bollito

  1. Riunite la carne in un frullatore e tritatela piuttosto finemente.
  2. Trasferitela poi in una ciotola e unite gli altri ingredienti: un uovo, la patata lessa, il prezzemolo tritato insieme all’aglio, il sale, il parmigiano e un poco di pangrattato (circa 1 cucchiaio).
  3. Impastate bene il tutto e lasciate riposare in frigorifero per 1 ora.
  4. Formate poi delle polpette grandi circa come una noce. Passatele prima nell’uovo sbattuto poi nel pangrattato.
  5. Friggetele in abbondante olio di semi a 180°C fino a che non risulteranno dorate e croccanti. Scolatele con una schiumarola e passatele su carta assorbente prima di servirle.

In alternativa potete cuocere le polpette di bollito al forno a 200°C per 20 minuti.

Se vi è avanzato il bollito, magari è rimasta anche della salsa. Provate le polpette di bollito con la salsa verde e sentirete che delizia! Inoltre vi invitiamo a dare un’occhiata ai nostri consigli per preparare il bollito alla perfezione.

Conservazione

Le polpette di bollito si conservano in frigorifero per 2-3 giorni. Se avete utilizzato carne fresca per il bollito potete anche congelarle, una volta cotte, fino a 3 mesi.

Leggi anche: Polpette: 20 fantastiche ricette da non perdere

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-09-2022


Come si usa la pentola a pressione? Tempi di cottura e ricette (facili e veloci)

Cavolfiore in padella: un contorno semplice ma saporito!