Ingredienti:
• 300 g di patate
• 200 g di verza
• 1 uovo
• 1 cucchiaio di parmigiano
• pangrattato q.b.
• 1/2 scalogno
• 1 spicchio di aglio piccolo
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio di semi pre friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Bastano pochi ingredienti per preparare queste polpette vegetariane a base di patate e verza. A voi la scelta se cuocerle al forno o fritte.

La verza o cavolo verza è un ortaggio tipicamente invernale utilizzato in molte ricette ma solitamente servito come contorno. Se vi dovessero avanzare delle verze cotte (lessate, stufate ma anche già ripassate in padella), il nostro consiglio è di provare le polpette di verza. Perfette per far mangiare queste verdure ricche di vitamine anche ai più piccoli, si possono cucinare in diversi modi.

Noi vi proponiamo la ricetta delle polpette di verza e patate, insaporite con giusto una puntina di aglio e dello scalogno. Per il resto il procedimento è analogo a qualsiasi ricetta di questo tipo. Parmigiano e pangrattato, insieme all’uovo, compatteranno il composto e poi a voi la scelta: fritte o al forno?

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

polpette di verza
polpette di verza

Come preparare la ricetta delle polpette di verza

  1. Per prima cosa occorre disporre della verza cotta. Dopo aver tolto lo strato di foglie più esterno, tagliatela a listarelle e lessatela in abbondante acqua salata per 10 minuti.
  2. Nel frattempo sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti non troppo grandi (più sono piccoli prima cuoceranno), e lessatele in abbondante acqua salata per 15 minuti circa, fino a che non risulteranno tenere.
  3. Scolate le verdure e schiacciate le patate con una forchetta in modo da ottenere una purea non troppo omogenea e tritate al coltello la verza.
  4. Trasferite entrambe in una ciotola, unite un po’ di sale e pepe e tutti gli altri ingredienti necessari alla ricetta: parmigiano, scalogno tritato finemente insieme all’aglio, uovo e pangrattato quanto basta a ottenere un composto umido ma non appiccicoso.
  5. Formate delle polpette grandi circa come una noce (potete appiattirle o lasciarle tonde) e rotolatele nel pangrattato.
  6. Friggetele in poco olio fino a che non risulteranno dorate e croccanti e servitele ben calde.

Per preparare le polpette di verza al forno il procedimento è lo stesso. In questo caso vi consigliamo di appiattirle per velocizzare la cottura e cuocerle, dopo averle spruzzate con un poco di olio, a 200°C per 20 minuti.

Se le ricette con la verza incontrano i vostri gusti, provate anche i nostri involtini vegetariani: sono davvero deliziosi e ottimi anche da preparare in anticipo.

Conservazione

Le polpette di verza si conservano per 2-3 giorni in frigorifero ma è anche possibile congelarle fino a sei mesi. In entrambi i casi vi consigliamo di riscaldarle in padella o al forno prima di consumarle.

4/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

Polpette

ultimo aggiornamento: 23-12-2022


Ragù di capra, il condimento perfetto per i maccheroni

Mousse alla liquirizia, un dolce insolito