Quando è nato il primo ristorante? Ma soprattutto, dove? Ecco tutto quello che dovreste sapere su questo argomento.

Quante volte siamo andati al ristorante, ci siamo seduti comodamente al tavolo e, dopo un’occhiata al menù, abbiamo fatto la nostra ordinazione al cameriere? Probabilmente moltissime, ma sapete quanta strada è stata fatta per arrivare alla moderna concezione di ristorante? Com’erano le cose quando è nato il primo ristorante? Scopriamolo insieme!

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Vecchio ristorante
Vecchio ristorante

Dov’è nata la ristorazione?

Di nuovo i nostri cugini d’oltralpe ci hanno preceduto: il primo ristorante inteso in modo moderno con tavoli, camerieri e menù è nato a Parigi. Si chiamava Grande Taverne de Londres ed era gestita, a partire dal 1782 da  Antoine Beauvillier. Fu però un tale Boulanger a coniare per il primo termine ristorante con l’accezione di “cibo che ristora”.

Dopo la rivoluzione francese infatti, la città pullulava di locande e osterie dove il cibo serviva unicamente per accompagnare il vino. Il particolare periodo storico però aveva portato molti cuochi delle famiglie aristocratiche a trovarsi senza lavoro: ecco quindi che trovarono occupazione in questi nuovi locali servendo cibo di qualità in un contesto curato e tranquillo. .

Non si parla più quindi di locali chiassosi e malfamati, ma di posti curati dove ci si sedeva a un tavolo e si consumavano pietanze ricercate, preparate da cuochi e portate in tavola da camerieri. Ma chi ha inventato il menù?

Questo termine francese (ci risiamo), indica sia il foglio di carta su cui sono elencate le portate disponibili sia il susseguirsi vero e proprio delle pietanze. Venne introdotto quando si passò dal servizio alla francese, che prevedeva la disposizione di tutte le portate sulla tavola, a quello alla russa dove le pietanze venivano servite una dopo l’altra dai camerieri. Per fornire ai commensali una visione completa del pasto e permettere loro di scegliere ciò che preferivano, si è introdotta l’usanza del foglietto di carta, finemente decorato, noto oggi come menù.

Tipi di ristoranti

Come tutte le cose anche i ristoranti sono cambiati negli anni. Oggi esistono molti tipi di ristorante che si differenziano tra loro non solo in base al menù proposto ma anche alla tipologia di servizio. Troviamo ristoranti di carne o di pesce, ristoranti vegetariani o vegani, ristoranti etnici dove il menù è ispirato a pietanze provenienti da luoghi lontani, come i ristoranti con cucina vietnamita, ma anche ristoranti a tema, come le steak house.

Seppur di diversa natura, rientrano nella categoria dei ristoranti mense, self-service, fast food, tavole calde e attività più rustiche come osterie e trattorie. Ovviamente anche la pizzeria è pur sempre un tipo di ristorante.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-12-2021


Cosa succede se si utilizza il lievito di birra scaduto?

Chiudi le tende e migliora la qualità del tuo sonno