La quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli è un piatto gourmand, che farà gran figura tra i vostri antipasti pasquali.

Ci vuole un po’ di pazienza e un po’ di perizia per preparare questa quiche di carciofi caramellati, ma visto che Pasqua è domani siete sempre in tempo a prepararla con anticipo e finirla poco prima di andare in tavola!

DIFFICOLTÀ: 4

COTTURA: 90′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′ + 50′ di raffreddamento

Ingredienti quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli
(per 12 persone)

  • 10 carciofi
  • 1 rametto di timo
  • 1 limone non trattato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaio di miele
  • olio extravergine di oliva
  • pepe e sale q.b.

Per la quiche

  • 250 g di farina 00
  • 130 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
  • sale q.b.

Per il ripieno

  • 200 ml di panna
  • 4 uova
  • pepe e sale q.b.

 

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

quiche di carciofi caramellati con pinoli
Preparazione quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli

Per questa preparazione occorre: pellicola per alimenti; pelapatate; spianatoia; matterello; stampo per crostate; carta da forno.
Preparate la pasta frolla. Disponete sul piano di lavoro la farina e il sale, creando la classica fontana. Aggiungete al centro della fontana il burro a cubetti, insieme al latte e all’uovo, quindi impastate velocemente, idealmente con le mani fredde. Create una palla di pasta, avvolgetela nella pellicola e lasciate in frigorifero per mezz’ora.

Intanto preparate i carciofi. Puliteli, togliendo le punte e le foglie più dure, quindi tagliateli a metà e rimuovete la parte pungente all’interno. Tagliate quindi a spicchi e lasciateli immersi in acqua con succo di limone, per evitare che diventino neri. Fate a pezzetti i gambi dopo averli pelati e metteteli in acqua e limone, ma separati.

Riscaldate l’olio e mettete a cuocere i gambi dei carciofi, asciutti. Aggiungete vino bianco, salate e portate a cottura, con la padella coperta. Cuocete per 20 minuti, poi spegnete.

Nel frattempo, fate bollire i carciofi per 10 minuti, poi scolateli. Tagliate la scorza del limone, solo la parte gialla, fatela a fettine sottili.

Prendete l’impasto, mettetelo su una superficie infarinata e stendetelo con un matterello infarinato, fino a ottenere uno spessore di 2 mm. Spostatelo in uno stampo, precedentemente imburrato, e bucate l’impasto con una forchetta. Lasciate riposare in frigorifero mezz’ora.

Scaldate 4 cucchiai di olio in una padella antiaderente, soffriggete i pinoli e una parte della scorza di limone. Dopo poco, mettete a cuocere anche i carciofi e aggiungetevi il miele. Cuocete finché i carciofi risultino dorati.

Accendete il forno a 180°C. Recuperate l’impasto dal frigo, metteteci sopra un foglio di carta da forno e quindi dei fagioli crudi,, per fare da peso. Cuocete per 15 minuti.

A questo punto preparate il ripieno: sbattete quattro uova insieme alla panna e al sale. Adagiate i gambi dei carciofi sul fondo della crostata e sopra mettete l’impasto di panna e uova. Cuocete a 170°C per 20 minuti. Una volta estratta dal forno, lasciate raffreddare prima di aggiungere i carciofi caramellati.

Le quiche sono un grande classico delle feste. Eccone una molto colorata e anche economica: “Ricetta salva spesa: Quiche alle carote, formaggio e rucola“.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-04-2017


Insalata di farro e gamberetti: bontà a tavola

Come fare i tomini in camicia con riduzione di aceto balsamico