Ingredienti:
• 3 uova
• 320 g di farina 00
• 6 tuorli
• 280 g di pecorino
• 250 g di guanciale
• pepe nero q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Alla ricerca di una ricetta che riprenda uno dei classici piatti della cucina italiana ma che lo rielabori in chiave sfiziosa? Ecco i ravioli alla carbonara!

Uno dei primi piatti sfiziosi più noti in Italia è, sicuramente, la pasta alla carbonara: perché non provare a rivedere questo piatto? Infatti Un’idea molto originale potrebbe essere quella di realizzare dei ravioli alla carbonara. Questa variante è una di quelle ricette facili e veloci che, usando gli stessi ingredienti, vi permetterà di creare un piatto gustoso e delizioso.

Questa ricetta è uno di quei piatti che mette d’accordo tutti, anche chi è più legato alla preparazione tradizionale. Dopo un primo assaggio di questi ravioli alla carbonara con guanciale e pecorino, tutti rimarranno stupiti e si innamoreranno di questo piatto. In questa ricetta metteremo il guanciale sia nel ripieno che nel condimento. Voi, però, potete liberamente decidere come introdurlo. Corriamo in cucina!

10 ricette detox per tornare in forma

Ravioli alla carbonara
Ravioli alla carbonara

Preparazione della ricetta per i ravioli alla carbonara

  1. Il primo passo è la realizzazione dell’impasto della pasta all’uovo. Unite, in una ciotola, le uova e la farina 00 e iniziate a mescolare gli ingredienti.
  2. Lavorate con le mani gli ingredienti fino ad ottenere un impatto liscio e omogeneo. Successivamente, formate una palla e copritela con pellicola alimentare lasciandola riposare per circa 30 minuti.
  3. Nel frattempo, fare rosolare il guanciale in una padella senza olio e preparate la tipica crema della carbonara unendo ai tuorli d’uovo il pecorino e il pepe nero. Amalgamate gli ingredienti fino ad raggiungere una consistenza liscia e senza grumi.
  4. Aggiungete il grasso caldo del guanciale che servirà a pastorizzare le uova. Parte del guanciale va lasciato da parte per il condimento e un po’ va aggiunto alla crema.
  5. A questo punto, prendete l’impasto e dividetelo in 4 parti uguali. Aiutandovi con un macchinario apposito stendete la sfoglia fino ad ottenere lo spessore desiderato.
  6. Ponete le diverse sfoglie su un piano di lavoro e cominciate la realizzazione dei ravioli.
  7. Utilizzando due cucchiaini formate delle piccole palline di ripieno da posizionare a una distanza equa formando una fila completa (distanziandovi dal bordo lungo di 2 centimetri). Lasciate parte della crema per condire i ravioli alla fine.
  8. Chiudete la pasta dandogli la forma di un triangolo.
  9. Preparate una pentola con abbondante acqua salata e fate cuocere i ravioli per almeno 6 minuti.
  10. Scolate i ravioli all’interno della padella con il guanciale e aggiungete, a fuoco spento, la crema che vi è rimasta.
  11. Amalgamate il tutto e finite con una macinata di pepe nero fresco. Servite quando i ravioli sono ancora ben caldi.

Conservazione

Potete conservare i ravioli alla carbonara all’interno dei classici contenitori ermetici che vanno riposti in freezer. In questo caso, però, dovrete cuocere i ravioli per un solo minuto.I ravioli possono rimanere in freezer per circa un mese. Prima di congelarli assicuratevi che si siano completamente induriti, così che non si rompano durante la cottura. In alternativa, potete conservarli in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico per 1 giorno.

Ovviamente non possiamo non consigliarvi la nostra ricetta della pasta alla carbonara!

4.3/5 (3 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - PC

Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 06-03-2023


Gnocchi di rapa rossa e patate al pesto di spinaci: primo piatto coi fiocchi!

Sofficissima torta al latte di soia per la prima colazione