Ingredienti:
• 300 g di farina di castagne
• 250 g di farina di riso
• 5 uova
• 8 carciofi
• 100 g di Formaggio grattugiato + per il condimento
• Pangrattato senza glutine q.b.
• Sale q.b.
• Pepe q.b.
• Olio extravergine di oliva q.b.
• burro q.b.
• salvia q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

I ravioli di castagne ai carciofi sono morbidi e golosi, ideali per un primo piatto raffinato e perfetto anche per i celiaci.

Oggi prepariamo dei fantastici ravioli di castagne ai carciofi, un primo piatto colorato e gustoso, e perfetto da gustare in ogni occasione. Questi ravioli senza glutine sono realizzati con farina di castagne e farina di riso, ma potete utilizzare una qualsiasi altra farina senza glutine che avete in casa, e farciti con un ripieno a base di carciofi.

Nella ricetta di oggi andremo a condirli con un semplice sugo a base di burro e salvia, così da mantenere il gusto delle castagne e dei carciofi. Provateci anche voi, questo primo piatto sfizioso piacerà sicuramente a tutti!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Ravioli di castagne con carciofi
Ravioli di castagne con carciofi

Come fare i ravioli ai carciofi e farina di castagne

  1. Per preparare i nostri tortelli di castagne, cominciamo dalla realizzazione della pasta. Mescolate la farina di castagne con la farina di riso, poi incorporate le 4 uova e l’olio e cominciate ad impastare.
  2. Una volta che l’impasto avrà preso consistenza, trasferitelo sul vostro piano di lavoro leggermente infarinato e continuate a lavorarlo.
  3. Fate riposare la pasta avvolta da un foglio di pellicola trasparente in frigo per almeno una mezzora.
  4. Nel frattempo, occupatevi del ripieno: pulite i carciofi e tagliateli a pezzi grossolani, dopodiché cuoceteli in padella con olio extravergine, sale e pepe.
  5. Quando i carciofi saranno morbidi, metteteli in una ciotola con l’uovo rimasto, il formaggio grattugiato e un cucchiaino di pangrattato senza glutine.
  6. Salate e pepate se serve e frullate il tutto con un minipimer a immersione.
  7. Una volta che avrete atteso il tempo necessario per il riposo della pasta, stendetela realizzando dei rettangoli e posizionate le palline di ripieno su uno di questi.
  8. Coprite con l’altro rettangolo di pasta e schiacciate bene per chiudere il ripieno, dopodiché date la forma ai ravioli tagliandoli con una rotellina da cucina.
  9. Cuocete i ravioli fatti in casa in acqua salata, e una volta pronti mantecateli con burro, salvia e formaggio grattugiato. Buon appetito!

E se vi sono piaciuti questi ravioli ripieni di carciofi, provate anche questi fantastici tortelli di farina di ceci ripieni di gamberi: un altro piatto 100% gluten free!

Conservazione

Questi ravioli agrodolci sono un primo piatto sfizioso e semplice da realizzare per stupire tutti a tavola. Vi consigliamo di conservarli da crudi per massimo 2-3 giorni in frigo, da cotti meglio lasciarli al massimo 1 giorno. Potete anche congelarli separatamente in freezer e poi riporli in un sacchetto gelo per farli durare più a lungo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-11-2021


Preparatevi alla scarpetta con le seppie ripiene al sugo pugliese!

Finger food di cavolo bianco speziato al forno