Ingredienti:
• 4 tuorli d'uovo
• 30 g di succo di limone
• 200 g di yogurt
• 2 cucchiai di acqua
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min

Salsa olandese light: ecco la ricetta per preparare una deliziosa variante della tipica salsa francese per insaporire carne, pesce o verdure.

La salsa olandese light e senza burro è la ricetta di oggi. Tra le salse più conosciute e apprezzate, è una ricetta tipica della cucina francese ed è utilizzata per insaporire piatti di carne, pesce o verdure dal sapore più delicato. La ricetta originale prevede l’aggiunta del burro chiarificato e per questo non è di certo una delle più leggere. Una delle ricette in cui viene utilizzata è quella delle uova alla benedict con salsa olandese o abbinata agli asparagi. All’originale però possono essere apportate diverse modifiche per rendere la salsa più leggera: un’idea è proprio quella di sostituire il burro con lo yogurt.

Volendo potete anche insaporirla con prezzemolo tritato, peperoncino in polvere, pepe o erba cipollina.

10 ricette per tenersi in forma

Salsa olandese light
Salsa olandese light

Preparazione della salsa olandese veloce e senza burro

  1. Per preparare la salsa olandese light iniziate preparando due pentole per la cottura a bagnomaria.
  2. Sbattete i tuorli con il succo di limone e un pizzico di sale, poi unite lo yogurt e l’acqua.
  3. Mescolate bene e ponete il composto così ottenuto sul fuoco, all’interno di una pentola posta all’interno di quella con l’acqua in ebollizione.
  4. Con l’aiuto di una frusta mescolate continuamente e lasciate cuocere fino ad ottenere una crema densa e liscia.
  5. Trasferite la salsa così ottenuta in una coppetta e servite con verdure a vostra scelta o uova. Buon appetito!

In alternativa, vi consigliamo di provare anche la salsa tonnata light senza maionese, perfetta per i vostri aperitivi.

Conservazione

La salsa preparata seguendo questa ricetta deve essere conservata in frigorifero, all’interno di un contenitore a chiusura ermetica, al massimo per un giorno, altrimenti la salsa si smonterà. Il consiglio comunque è di gustarla subito dopo la preparazione, al massimo dopo un breve riposo in frigorifero nel caso avesse bisogno di rassodare ancora un po’.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-12-2017


Deliziosi tartufini liquorosi che si sciolgono in bocca

Cozze fritte in panatura croccante di polvere di cipolla