Ingredienti:
• 4 piadine
• 400 g di prosciutto crudo
• 300 g di formaggio squacquerone
• rucola q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• pepe q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 5 min

La piadina con squacquerone di Romagna DOP, crudo e rucola è uno dei modi migliori per gustare questo delizioso formaggio tipico dell’Emilia Romagna, perfetto per un aperitivo o un pasto veloce e sfizioso.

Lo squacquerone è un formaggio realizzato con latte di vacca a pasta molle, privo di crosta e che si presenta con la forma del contenitore in cui è stato conservato. È un formaggio cremoso e saporito, che si abbina perfettamente a verdure fresche e affettati, ma usato anche per preparare primi piatti e antipasti. Con lo squacquerone di Romagna le ricette che si possono preparare sono davvero tante, ma oggi vi proponiamo un grande classico: una piadina farcita con questo delizioso formaggio, accompagnato dal prosciutto crudo e dalla rucola, due ingredienti che si sposano perfettamente.

Andiamo a preparare questa deliziosa piadina romagnola!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

piadina con squacquerone
piadina con squacquerone

Preparazione della piadina con squacquerone

  1. La preparazione di questa piadina è molto semplice e veloce. Per prima cosa, lavate bene i ciuffetti di rucola e lasciateli asciugare a parte. Poi, scaldate le piadine sul fuoco, assicurandovi che la fiamma sia bassa così da non bruciare la piadina.
  2. Preparate le fette di prosciutto e lo squacquerone, e una volta che le piadine saranno belle calde, farcitele ancora nella padella con due o tre fette di prosciutto, il formaggio e un ciuffetto di rucola. Lasciate sul fuoco ancora per pochi secondi, dopodiché togliete le piadine e mettetele in un piatto.
  3. Condite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo, un pizzico di sale e una spolverata di pepe, infine chiudetela su se stessa. La vostra piadina con squacquerone di Romagna DOP, crudo e rucola è pronta. Buon appetito!

Se vi è piaciuta questa ricetta, che ne dite di provare anche il nostro risotto con crema di spinaci e squacquerone? Vi sorprenderà!

Conservazione

La piadina va gustata appena pronta, con il formaggio caldo e fuso che vi riempie la bocca e fa esplodere le vostre papille gustative. Per questo motivo sconsigliamo di conservarla farcita in frigorifero (se proprio volete potete lasciarla per mezza giornata ben coperta dalla pellicola trasparente). Sconsigliata anche la congelazione.

0/5 (0 Reviews)

Base per crostata morbida: è la ricetta per chi ama preparare dolci di ogni tipo

Tofu alla pizzaiola: vegan e gluten free