Ricetta salva spesa: Bruschette di pane integrale con fagioli e uova strapazzate

Per la rubrica ricetta salva spesa ecco le bruschette di pane integrale con fagioli e uova strapazzate.

chiudi

Caricamento Player...

Le bruschette di pane integrale con fagioli e uova strapazzate sono veramente appetitose anche solo a guardarle, e sono molto energetiche. Si tratta di una ricetta di semplice realizzazione, e che si potrà preparare con ingredienti “poveri” come fagioli (andranno bene sia i cannellini che i borlotti), un po’ di salsa di pomodoro, uova e fette di pane integrale, ma anche di pane comune di semola, tipo pugliese.

Il grande vantaggio di questo piatto, dal sapore un po’ americano, è che sazia, è proteico ed è anche molto economico.

COSTO: meno di 10 euro

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 45′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 8 fette di pane integrale
  • 250 gr di fagioli cannellini o borlotti
  • salsa di pomodoro quanto basta
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 uova
  • prezzemolo fresco
  • olio evo
  • sale fino

PREPARAZIONE:

Per preparare le vostre bruschette di pane integrale con fagioli e uova strapazzate, cominciate a cuocere i fagioli (che avrete fatto restare a bagno dalla notte precedente, o comunque per 12 ore) in pentola a pressione, con qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, uno spicchio di aglio intero e poco sale.

Aspettate 45-60 minuti dal fischio della pentola e i fagioli saranno cotti.

Sbattete le uova in un piatto, aggiungendo anche una tazzina da caffè di acqua, un pizzico di sale. Fate stracciare le uova in una padella appena unta di olio evo.

Fate tostare le fette di pane integrale in forno già caldo per pochi minuti. Versate le uova strapazzate sul pane caldo e poi, sulle uova, versate anche i fagioli al sugo. Una spolverizzata di prezzemolo fresco completerà il piatto.

Servite le vostre bruschette di pane integrale con fagioli e uova strapazzate ben calde.

Leggi anche: Insalata di fagioli cannellini con zucchine e cipolle al rosmarino

BUON APPETITO!

Fonte foto: Wikipedia

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!