Ricetta salva spesa: rosti di patate

Il rosti di patate è un piatto della cucina svizzera, la sua versione base può essere personalizzata e arricchita con tantissimi ingredienti

chiudi

Caricamento Player...

Il rosti di patate, nella sua versione base richiede così pochi ingredienti da non sembrare vero. È buono anche così, provare per credere, ma può essere insaporito con moltissimi ingredienti. Alle patate potete aggiungere spezie come paprica, coriandolo o curry, del formaggio grattugiato. Ottime anche verdure come zucchine o cipolle grattugiate, erbe varie, semi di finocchio o di sesamo. Potete insaporire anche con speck, pancetta o guanciale fatti prima saltare in padella, il solo limite è la vostra fantasia. Ogni volta il rosti avrà un sapore diverso. Non lavate le patate grattugiate altrimenti eliminate il loro amido essenziale per compattare il tortino in fase di cottura. La ricetta originale prevede di grattugiare le patate crude. In questo modo i tempi di cottura si allungano, con il rischio di bruciarlo o di avere il centro ancora non perfettamente cotto. In alternativa, mettete le patate con la buccia in una pentola colma d’acqua, portate a bollore e fate andare per dieci minuti. Pelate e grattugiate le patate.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 25’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER IL ROSTI DI PATATE (4 persone)

  • 400 g di patate a pasta gialla
  • 2 cucchiaio di olio EVO
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DEL ROSTI DI PATATE

Lavate bene le patate sotto acqua corrente, sbucciatele e grattugiatele usando la grattugia a fori larghi. Lasciate le patate grattugiate per cinque minuti in uno scolapasta. Strizzatele molto bene con le mani in modo da fargli perdere l’acqua in eccesso. Versate l’olio in una padella, deve assolutamente essere antiaderente, aggiungete le patate grattugiate e pressatele con le mani. Dovete formare un tortino compatto.

Ponete la padella su un fuoco medio-basso, coprite con un coperchio e fate andare per dieci minuti. Girate con attenzione il rosti come se fosse una frittata, salatelo e pepatelo dal lato in alto ormai cotto. Coprite di nuovo e fate andare per altri dieci minuti. Se volete una crosticina ancora più croccante, l’ultimo minuto di cottura fatelo a fiamma viva, ma attenzione perché tende facilmente a bruciare.

Mettete il rosti su un piatto, e servite a tavola caldissimo. Deve essere tagliato a fette come fosse una torta.

Se volete cimentarvi in un’altra torta di patate, provate l’ottimo gateau di patate.

FOTO DA: PINTEREST