Come cucinare gli spiedini di pesce? Preparazione e ricetta

La ricetta degli spiedini di pesce vi sorprenderà per gusto e semplicità: croccanti, salutari e ricchi di gusto, ecco come prepararli e cuocerli.

Pesce saporito e colorate verdure si alternano su un’asta di legno, in un secondo piatto ricco di sapore: gli spiedini di pesce. Da gustare sia in inverno che in estate, oggi vi spieghiamo come preparare questo secondo piatto di pesce e come cucinarli: al forno, alla griglia o in padella. Se li servite con un un contorno di verdura, possono diventare un piatto unico sfizioso e completo.

Procuratevi del pesce freschissimo, direttamente dalla pescheria (o dal banco pesce del supermercato) e in poco più di 20 minuti saranno pronti!

Ingredienti (per 4 persone)

  • 300 g di filetti di salmone
  • 200 g di calamari
  • 200 g di gamberi
  • 1 peperone
  • 1 limone
  • erbe aromatiche q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 10′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

SPIEDINI DI PESCE
SPIEDINI DI PESCE

Come fare gli spiedini di pesce

Iniziamo a pulire e preparare il pesce. Passate i polpastrelli sul salmone in modo da poter sentire se ci sono delle spine, e in tal caso eliminatele con una pinzetta. Con un coltello tagliate via la pelle e riducete il filetto a cubetti.

Togliete le interiora e la pinna del calamaro e tagliatelo a fette (ottenendo i classici anelli di calamaro). Eliminate le teste dei gamberi e puliteli anche di carapace e intestino (quel fastidioso filetto nero).

Fate lo stesso con la verdura: dopo averla lavata e asciugata eliminate la parte bianca centrale e i semi e tagliatelo a cubetti.

Componete ora i vostri spiedini: iniziate ad alternare salmone, gamberi, peperoni e calamari in base al vostro gusto. In una terrina a parte versate olio, succo di limone ed erbette tritate finemente. Miscelate e cospargete questo composto sul pesce. Teneteli in frigo fino al momento di cucinarli.

Come cucinare gli spiedini di pesce: 3 varianti

– Per la cottura avete tre opzioni: iniziamo con quella più semplice, quella degli spiedini al forno. Poneteli in una pirofila da forno ben unta e infornateli in forno già caldo a 180 °C per circa 10 minuti. Copriteli con della carta stagnola in modo che non si brucino o non si secchino.

Per ottenere dei deliziosi spiedini di pesce al forno gratinati, cospargeteli con un po’ di pangrattato prima di infornarli: gusto assicurato!

– La seconda opzione è quella di far cuocere gli spiedini di pesce alla griglia: poneteli sulla piastra del barbecue ben calda. Lasciateli grigliare per 3 minuti per lato o finchè saranno ben croccanti fuori.

Serviteli con una spruzzata di limone: perfetti per una grigliata o un pic nic all’aperto!

– Infine, ecco come cuocere gli spiedini di pesce in padella (la cottura più semplice). Procuratevi una padella antiaderente e lasciateli cuocere circa 3 minuti per lato; versate un cucchiaio di olio su ogni spiedino.

A cottura terminata, aggiustate di sale e pepe e servite caldi. Accompagnateli con una salsa come la maionese senza uova, aromatizzata a vostro piacere (magari con del curry o della paprika per un twist interessante). Buon appetito!

Le varianti e la conservazione

Ancora una volta, potete variare gli ingredienti in base al vostro gusto. Non digerite i peperoni? Sostituiteli con delle zucchine o dei pomodorini (o qualsiasi altra verdura di stagione).

Anche per quanto riguarda il pesce, potete fare delle sostituzioni: potete aggiungere – ad esempio – seppie, pesce spada e tonno. I tempo di cottura non si discosteranno troppo da quelli indicati.

Conservate gli spiedini già cotti in frigorifero per un paio di giorni; se li preparate con molto anticipo, congelateli senza cuocerli (per un massimo di un paio di mesi).

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 26-09-2018

X