Zucchine alla scapece: la ricetta napoletana

Ingredienti:
• 500 g di zucchine
• 2 spicchi di aglio
• 1/2 tazzina di aceto
• olio extravergine di oliva q.b.
• menta fresca q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Vediamo ingredienti e ricetta per preparare un piatto tipico della tradizione napoletana: le zucchine alla scapece!

Ottime da servire come contorno di stagione, sono sfiziose e davvero facilissime da fare: oggi vi proponiamo la ricetta delle zucchine alla scapece. Questa è una preparazione tradizionale napoletana che prevede una marinatura e frittura di queste gustose verdure.

Il nome di questo piatto “alla scapece” o “a scapece” ha origine si tempi della dominazione spagnola e dal termine escabeche che leggermente significa inzuppare proprio perché le zucchine fritte vengono subito condite con un mix di olio, aceto e aromi. Questo tipo di preparazione, originariamente veniva usata principalmente come metodo di conservazione

Vedremo quindi la preparazione tradizionale e anche la versione più leggera, senza frittura. Non sarà quella originale, ma è perfetta per chi è più attento alla linea!

Zucchine alla scapece
Zucchine alla scapece

Preparazione delle zucchine in scapece

Per la marinatura, sbucciate gli spicchi di aglio e tagliateli a pezzettini prima di unirli a menta, sale e aceto.

Prendete le zucchine, lavatele, mondatele e tagliatele a rondelle sottili. Friggetele in un’ampia padella con olio d’oliva per alcuni minuti o comunque quanto basta affinché assumano un colore ambrato.
Prelevate le zucchine con una schiumarola, scolatele dall’olio in eccesso passandole su un panno di carta assorbente e disponetele in una pirofila.

Condite infine le zucchine con la marinatura preparata in precedenza, aggiungendo anche un paio di cucchiai di olio della frittura. Mescolate e lasciate riposare per qualche ora prima di servire.

Preparazione delle zucchine alla scapece non fritte

Ecco invece la ricetta con le zucchine non fritte. La marinatura rimane invariata: unite gli spicchi di aglio tagliati a pezzetti, le foglie di menta, il sale, l’olio e l’aceto.

Mondate le zucchine, lavatele sotto acqua corrente poi tagliatele a rondelle e grigliatele su di una griglia antiaderente per alcuni minuti per lato facendo attenzione a non stracuocerle o bruciarle.

Adagiate man mano le rondelle di zucchine cotte in una pirofila e fatele raffreddare. Irroratele con la marinatura e lasciate insaporire almeno per un’ora prima di servire. Buon appetito!

Zucchine in scapece: varianti, consigli e conservazione

Conservatele per 3/4 giorni in un contenitore ermetico all’interno del frigorifero.

Se amate particolarmente l’acidità dell’aceto sceglietene uno dal sapore forte, come quello di vino; in alternativa, vi consigliamo quello di mele, più delicato.

Se non avete fretta, potete anche lasciar marinare la zucchine per una notte intera: i sapori saranno ancora più intensi.
Potete aggiungere anche del pepe o del peperoncino fresco a pezzetti se amate il piccante.

Per un gustoso secondo piatto, invece, vi consigliamo le zucchine ripiene al tonno!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 02-03-2019

X