Ingredienti:
• 300 g riso vialone nano
• 1 kg pisellini freschi
• 1,5 lt brodo vegetale
• o dado
• 50 g formaggio grattugiato
• 1 cipolla
• prezzemolo
• burro q.b.
• olio extra vergine d'oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Il risi e bisi è un risotto o una minestra? Scopriamo la ricetta di un piatto classico della cucina veneta dalle mille qualità: molto facile da preparare, economico, e gustoso!

Conoscete il risi e bisi? È un piatto tipico della cucina veneta che oramai viene preparato in tutta la penisola soprattutto nel periodo primaverile quando i piselli sono freschi e danno il loro meglio a livello di gusto e proprietà nutritive. Questa ricetta della tradizione è strettamente legata alla regione da cui deriva: il Veneto. Infatti il riso perfetto per realizzarla è il vialone nano: un riso semi fino perfetto per questa preparazione, dalla consistenza finale che è una via di mezzo tra una minestra golosa e un risotto cremoso.

Curiosi di preparare la ricetta dei risi bisi a casa? Allora andiamo!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Risi e bisi
Risi e bisi

Preparazione dei risi e bisi

  1. Per seguire la ricetta originale dei risi e bisi con pisellini freschi, iniziate a sgranare tutti i piselli, e metteteli in una terrina a parte. Non buttate via i baccelli, ma lavateli con cura sotto abbondante acqua fresca.
  2. Nel frattempo fate bollire il brodo vegetale, o mettete il dado in acqua bollente.
  3. Prendete i baccelli e tuffateli nel brodo, lasciateli cuocere qualche minuto finché non si saranno ammorbiditi, e scolateli. Successivamente frullateli in un mixer, fino a ottenere una crema.
  4. Prendete la crema che avete ottenuto coi baccelli, e unitela al brodo. Lasciate il fuoco acceso, ma abbassatelo, e fate in modo che non bolla troppo (altrimenti il gusto si concentrerà eccessivamente).
  5. Sbucciate la cipolla e tagliatela a pezzettini, poi fatela rosolare in padella con l’olio d’oliva.
  6. Prendete la pancetta a cubetti, le foglioline di prezzemolo lavate e tritate e aggiungete tutto al soffritto.
  7. Unite anche i pisellini, e fateli cuocere per qualche minuto in modo che si insaporiscano.
  8. Aggiungete il riso, e fatelo rosolare qualche minuto prima di mettere uno o due mestoli di brodo caldo fino a coprirlo.
  9. Mescolate di tanto in tanto. Inizialmente aggiungete un po’ di brodo ogni volta che il riso avrà assorbito quello già presente in padella.
  10. A metà cottura versate tutto il brodo rimasto in padella e portate a cottura.
  11. Prima di servirlo aggiungete il burro, e il formaggio e mescolate fino al loro completo scioglimento.

Vi consigliamo anche la zuppetta di riso e gamberi con patate e piselli: un vero comfort food.

BUON APPETITO!

Consigli per la preparazione e un po’ di storia

Se avete seguito alla lettera tutti i passaggi noterete che il risultato finale sarà una via di mezzo tra un risotto molto cremoso e una zuppa. Il brodo vegetale infatti sarà troppo e la qualità di riso che vi abbiamo consigliato non riuscirà ad assorbirlo tutto nel tempo della cottura. Non preoccupatevi, questo non è un errore: la ricetta dei risi e bisi deve proprio presentarsi in questo modo, come vuole la tradizione. La qualità del vialone nano è infatti quella di non gonfiarsi troppo durante la cottura, rimanendo bello compatto e sodo: caratteristica che renderà il piatto più godibile (insieme alla presenza della pancetta).

Le origini di questa ricetta, che dal dialetto veronese significa esattamente “riso e piselli”, è dubbia. Sappiamo che è nata in Veneto, ed è soprattutto diffusa nella zona di Venezia, Vicenza e Verona. A seconda della zona tuttavia, come spesso accade, si sono sviluppate diverse varianti che utilizzano ingredienti differenti o altre qualità di riso. Famoso anche il risi, bisi e fragole sviluppatosi nell’Ottocento.

Conservazione

Questa ricetta, essendo più brodosa rispetto a un normale risotto, può essere conservata in frigo per circa 1 o 2 giorni all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Sconsigliamo tuttavia la congelazione.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Idee per cena Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 18-04-2021


Insalate detox (e alimenti) per rimettersi in forma con gusto

Bocconcini di gamberi avvolti nella pancetta