Ingredienti:
• 300 g di riso (Carnaroli o Vialone Nano)
• 1 cipolla bianca
• 500 ml di prosecco o spumante tipo secco
• 150 g di parmigiano grattugiato finemente
• 50 g di burro
• 1l di brodo vegetale
• sale e pepe (se gradito)
• olio extravergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 18 min

Semplice da realizzare ma dal gusto non scontato: la ricetta del risotto allo spumante prevede pochi ingredienti per un risultato approvato da tutti.

Per una serata speciale, per un pranzo che avete voglia di rendere diverso dal solito, per un’occasione unica o per tutti i giorni: la ricetta del risotto allo spumante è talmente semplice e versatile che potete cimentarvi nella sua realizzazione quando volete. La parte più lunga è la preparazione del brodo vegetale, che però può essere fatta anticipatamente. Per il resto, come vedrete, il riso allo spumante è facile da preparare anche per chi ha poca dimestichezza con i fornelli.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Risotto allo spumante
Risotto allo spumante

Come preparare il risotto allo spumante

  1. Far soffriggere la cipolla in olio evo, avendo cura di non farla bruciare ma di farla appassire lentamente, a fuoco basso
  2. Aggiungete il riso, facendolo tostare nella cipolla.
  3. Quando il riso è imbiondito, aggiungete il prosecco (o lo spumante).
  4. Aspettate che il riso beva tutto l’alcol, poi iniziate ad aggiungere, poco alla volta, il brodo vegetale.
  5. Potete constatare di persona la cottura del riso, altrimenti rispettate i tempi previsti sulla confezione.
  6. Poco prima di spegnere la fiamma, aggiungete il burro e il parmigiano e aggiustate di sale e pepe.
  7. Mescolate vigorosamente in modo da mantecare il risotto e dargli la giusta cremosità.
  8. La ricetta del risotto allo spumante è pronta per essere servita in tavola.

Questo è un piatto che va mangiato ben caldo, non appena tolto dal fuoco. Poiché ha un gusto molto delicato, potete accompagnarlo ad un secondo dal sapore più robusto, ad esempio un arrosto di carne rossa. Il vino ideale da accompagnamento è un bianco, rigorosamente fermo, non troppo deciso.

Le varianti della ricetta di Primo Chef

Come ogni ricetta che si rispetti, anche questa può avere delle varianti rispetto agli ingredienti suggeriti. Ad esempio, per chi non ama troppo la cipolla si potrebbe ipotizzare l’uso del porro tagliato a rondelle molto sottili. Il porro ha infatti un gusto più delicato ma che riesce comunque a valorizzare il risotto. La scelta del riso potrebbe cadere anche sull’Arborio, che tiene bene la cottura.

Conservazione

Il risotto allo spumante è un piatto che va preferibilmente consumato appena pronto. Se però ne dovesse avanzare un po’ non dovete di certo buttarlo. Potete conservarlo in frigo per non più di un paio di giorni, riscaldandolo poi a bagnomaria per fargli riacquisire la morbidezza originale.

0/5 (0 Reviews)
Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


Tutto il gusto del pesce in una pepita: è la ricetta delle polpette di salmone!

Cubotti di tofu croccante al sesamo e curry con fagiolini lessi