Tra new entry e importanti premi, ecco tutte le novità per i ristoranti stellati, in Italia, premiati alla 67esima edizione della Guida Michelin 2022.

La 67esima edizione della Guida Michelin 2022 si è svolta con tante sorprese e nuovi ristoranti stellati in Italia. Dalle conferme delle 11 Tre Stelle Michelin a sorprendenti new entry, il panorama di eccellenze gastronomiche dell’Italia è – comunque – destinato a cambiare. Nuovi poli assumono sempre più prestigio, soprattutto a sud della nazione, e giovani proposte si fanno largo in una realtà culinaria sempre più attenta alle innovazioni. Un’ampia percentuale riguarda chef under 35, premiati con le ambite stelle.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Ristoranti stellati Guida Michelin 2022
Ristoranti stellati Guida Michelin 2022

Guida Michelin 2022, ristoranti stellati tra vecchie e nuove proposte

Si è da poco conclusa la 67esima edizione della nota Guida Michelin 2022. All’evento, condotto da Fjona Cakalli, ha partecipato l’atleta italiana Federica Pellegrini che, in veste di ambassador, ha consegnato importanti premi. I ristoranti italiani che hanno avuto diritto a questo riconoscimento sono stati 378. Nella classifica vi sono state due new entry, entrambe situate in Campania, e 33 novità. Tra tutti questi numeri, sorprende l’alta percentuale di chef stellati under 35, sparsi per tutto lo stivale.

Ben 17 ristoranti hanno ricevuto la Stella Verde Michelin per la sostenibilità che, aggiunti ai precedenti, formano un totale di 30 attività italiane attente agli sprechi e all’ambiente. La classifica, inoltre, ha subito alcune variazioni. Mentre la Lombardia mantiene il primato di Stelle totali, si fanno strada nuovi poli gastronomici. Questi si concentrano a sud, con una particolare attenzione alla Campania.

La classifica per regioni

Con i nuovi ristoranti stellati decretati dalla Guida Michelin 2022, la classifica regionale subisce qualche variazione. Al primo posto, rimane la regione Lombardia, con i suoi 56 ristoranti (confermati) e ben 4 nuovi stellati. Al secondo posto, arriva la Campania, che stabilisce anche il record annuale di novità, ovvero 7 new entry, da aggiungere ai suoi 48 ristoranti. Al terzo posto, invece, scende il Piemonte con una sola nuova entrata, unita ai 41 ristoranti.

In termini di provincia, Napoli si piazza prima in classifica, grazie a un distacco di ben 30 ristoranti. Seconda è Roma, con i suoi 20 ristoranti, seguita da Bolzano, che si ferma a quota 19. Milano, invece, scende in quinta posizione e rimane con 16 ristoranti stellati.

Premi e Big riconfermati

Tra novità e new entry, vengono riconfermati anche 11 Big, ovvero tutti i ristoranti stellati che “valgono il viaggio“, secondo gli ispettori della Guida Michelin 2022. Tra questi, ci sono: “Piazza Duomo” ad Alba, “Dal Pescatore” a Canneto sull’Oglio, “Reale a Castel” di Sangro, “Enrico Bartolini al Mudec” a Milano.

Durante l’evento, sono stati consegnati 4 premi speciali. Il Premio Michelin Giovane Chef (by Lavazza) va a Solaika Marrocco (“Primo Ristorante”, Lecce), mentre il Premio Michelin Servizio di Sala va a Matteo Zappile (“ristorante Il Pagliaccio”, Roma). Altre assegnazioni sono il Premio Michelin Chef Mentore per Nadia Santini (“Dal Pescatore”, Canneto sull’Oglio) e il Premio Michelin Sommelier per Sonia Egger (“ristorante Kupperlain”, Castelbello).

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 30-11-2021


La pizza, un piatto gustoso a tutta salute

Come piegare i tovaglioli per la tavola di Natale