Una selezioni di ristoranti stellati in cui mangiare bene e spendere poco: dedicato a chi ama mangiare, ma senza lasciarci lo stipendio

Cucina.corriere.it ha radunato i ristoranti stellati da Michelin più abbordabili d’Italia, in attesa che il 10 Dicembre esca l’edizione 2016 della Guida Michelin Italia. Hanno analizzato le guide principali e i menu di diversi ristoranti stellati d’Italia, calcolando per ognuno il costo medio di un menu da 3 portate (antipasto + primo o secondo + dessert), vini esclusi. Menzione d’onore per Il Papavero, Eboli (Salerno), non è in classifica, ma, coma aggiunge Dissapore, il ristorante dello chef Fabio Pesticcio, è lo stellato più conveniente d’Italia: anche con 4 portate difficilmente si superano i 40 euro.

Poi troviamo Davide Oldani, Roberto Petza…

Il D’O, Cornaredo (Milano) di Davide Oldani da dopo l’Expo non propone più un pranzo a 12 euro, ma il rapporto qualità prezzo resta eccezionale. Menù degustazione da tra portate: sui 30 euro.

Poi troviamo l’Oasis, Sapori Antichi, Vallesaccarda (Avellino): cucina tradizionale rivista. Consigliato il business lunch a 19 euro.

Anche Agrodolce, Oneglia (Imperia), manca nella classifica del Corriere ma è sul podio dei ristoranti stellati più convenienti d’Italia. Menù degustazione da 5 portate a 35 euro.

San Marco, Canelli (Asti), nasce come osteria, ma è molto apprezzato da chi ama la cucina piemontese rivisitata. Menù degustazione da 45 e 55 euro.

Vairo del Volturno, Vairano Patenora (Caserta): anche qui troviamo cucina tradizionale del territorio rivisitata. Menù degustazione “Dalla campagna” a 30 euro e di pesce a 50 euro.

Anche Feva, Castelfranco Veneto (Treviso) è in classifica: lodevole il menu entry level da 4 portate a 25 euro.

Segnaliamo anche Iyo, Milano, il primo ristorante etnico stellato d’Italia: si mangia con circa 50 euro; S’apposentu, Siddi (Medio Campidano), dello chef sardo Roberto Petza, menù di mare e di terra ma con un prezzo base di 65 euro; Gardenia, Caluso (Torino), specializzato in cucina vegetariana, ottimo per i business lunch che vanno dai 15 ai 30 euro.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-07-2016


Sottilette di cioccolato: sono finalmente realtà

Chrontella: la nutella alla marijuana canadese