Sabadoni: la ricetta dei dolci tipici romagnoli

Sabadoni dolci al vino cotto: ricetta tipica romagnola

Ricetta per preparare i sabadoni, un prodotto tipico della cucina povera romagnola a base di castagne e saba.

I sabadoni, biscotti fritti e farciti, sono il simbolo della cucina povera romagnola, in particolar modo per quel che riguarda i dolci. Come ogni ricetta tipica ne esistono moltissime varianti e oggi vi proponiamo quella col ripieno a base di castagne bollite, mostarda e scorze di agrumi. Ingrediente immancabile per la preparazione di questi dolcetti è la saba, una salsa aromatica che si ottiene dalla bollitura del mosto d’uva. Questa salsa, cremosa e dal gusto zuccherino, viene prima diluita con il liquido di cottura delle castagne e poi viene utilizzata per bagnare i biscotti.

Ingredienti per preparare i sabadoni romagnoli (per 4-6 persone)

Per l’impasto base:

  • 500 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 4 uova
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • scorza di un limone non trattato

Per la farcitura:

  • castagne lesse q.b.
  • mostarda romagnola q.b.
  • scorza di un limone non trattato
  • scorza di un’arancia non trattata

Per il condimento e la cottura:

  • olio di semi per friggere q.b.
  • 1 bicchiere di “saba”
  • zucchero a velo q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 20′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 40′

Sabadoni
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/344806915213718647/

Preparazione dei sabadoni di Romagna

Per prima cosa dedicatevi alla preparazione della farcitura: schiacciate le castagne già lessate con lo schiacciapatate, direttamente in una ciotola. Aggiungete le scorze degli agrumi e la mostarda quanto basta per ottenere un composto leggermente più denso della marmellata.

Tenete il ripieno da parte e passate alla preparazione dell’impasto: versate in una ciotola la farina e lo zucchero, unite le uova, il lievito la scorza del limone e un filo d’olio. Impastate con le mani in modo da ottenere un panetto compatto. Stendete l’impasto con il matterello poi dividete la sfoglia in quadrati di 12 cm per lato.

Farcite ogni quadrato con due cucchiaini di ripieno, poi chiudete formando un triangolo. Sigillate bene i bordi e friggete i triangoli in olio ben caldo, fateli dorare per bene poi scolateli e asciugateli con carta da cucina.

Lasciate riposare il tutto per una notte e prima di servire spolverate i sabadoni con lo zucchero e bagnateli con un’emulsione di saba e acqua di cottura delle castagne.

In alternativa vi consiglio di provare i biscotti con glassa al cioccolato bianco.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/344806915213718647/

ultimo aggiornamento: 20-03-2018