Ingredienti:
• 1.8 kg di carne magra di maiale (lonza spalla polpa)
• 700 g di carne grassa di maiale (pancetta e lardo)
• 25 g di sale grosso
• 5 g di pepe in grani
• 5 g di pepe in polvere
• 5 g di aglio in polvere
• 100 ml di vino rosso
• budello q.b.
• aceto q.b.
difficoltà: media
persone: 10
preparazione: 60 min

Vi siete sempre chiesti come fare i salumi in casa? Oggi vi sveliamo la ricetta del salame fatto in casa: è davvero incredibile!

Avete mai pensato di preparare il salame fatto in casa? Probabilmente no, vuoi perché siamo abituati a comprarlo già fatto, vuoi perché si pensa che la preparazione del salame sia complessa e richieda procedimenti “industriali”. Niente di più falso e basta pensare che fino a qualche anno fa, nelle campagne, ogni famiglia macellava il suo maiale e ne utilizzava le parti per varie preparazioni.

Il salame era un ottimo modo di conservare a lungo la carne dato che richiedeva comunque una stagionatura. Per quanto riguarda invece l’impasto del salame si utilizzano diversi tagli di carne oltre che spezie e vino rosso. La carne per il salame che abbiamo scelto noi è lonza, spalla, polpa per la parte magra e pancetta, lardo di gola per quella grassa. Il procedimento, tutto a crudo, è semplicissimo e ora lo vediamo insieme.

10 ricette per tenersi in forma

salame fatto in casa
salame fatto in casa

Come fare il salame in casa

  1. Per prima cosa tagliate tutta la carne a tocchetti piuttosto piccoli di circa 1 cm di lato. Macinatela poi con il tritacarne e mano a mano che è pronta riunitela in una ciotola capiente.
  2. Amalgamate con le mani senza premere troppo e unite tutti gli aromi: il pepe macinato e quello in grani, l’aglio in polvere e il vino rosso. A piacere anche noce moscata o chiodi di garofano. Amalgamate di nuovo il tutto per distribuire i sapori e lasciate riposare per 4 ore.
  3. Nel frattempo mettete in ammollo i budelli per 3 ore in una bacinella colma di acqua e allungata con un bicchiere di aceto.
  4. Insaccate poi il vostro salame arrotolando il budello sulla punta dell’insaccatrice e azionandola in modo che si riempia senza rompersi. Vi renderete conto della tensione del budello tenendolo con le mani mentre si riempie. Ricordatevi di legarlo con lo spago prima di iniziare a riempirlo e una volta raggiunta la lunghezza desiderata.
  5. Bucherellate poi il budello con un ago e appendete il salame in un luogo fresco e asciutto come una cantina. Durante la prima settimana vi consigliamo di posizionare sotto il salame un piatto perché tenderà a perdere del liquido. Per stagionare il salame lasciatelo 3-4 mesi appeso a una temperatura costante di circa 20°C con il 60% di umidità, arieggiando di tanto in tanto il locale.

Preparare i salami fatti in casa con la ricetta che via abbiamo dato è davvero facile e divertente ed è una di quelle esperienze che vi consigliamo di fare. Vi consigliamo anche di provare una delle nostre ricette con il salame da servire come aperitivo: degli ottimi bocconcini con la provola!

Conservazione

Il salame si conserva per oltre 6 mesi ma tenete presente che più si allungano i tempi di stagionatura più tenderà ad asciugarsi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-09-2022


Panna cotta senza gelatina, una nuova ricetta per questo dolce al cucchiaio

Ricetta pasta con crema alla zucca: semplicemente da provare e riprovare