Ingredienti:
• 4 filetti di salmone
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 1 spicchio di aglio
• 40 g di pane grattugiato (o 1 fetta di pane raffermo)
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Un modo alternativo di cucinare il salmone al forno è preparare dei teneri filetti di salmone gratinato. Ecco come con la nostra ricetta.

I secondi di pesce hanno la fama di essere sempre complicati da preparare pertanto si finisce sempre con il ripiegare su piatti pronti oppure optare altre ricette. Per questo oggi vogliamo svelarvi come prepariamo noi il salmone gratinato al forno utilizzando una manciata di ingredienti che, siamo certi, già avete in dispensa.

Il salmone al forno gratinato è perfetto non solo per le cene in famiglia, ma anche per quelle più formali. Il bello è che una volta preparata la gratinatura, semplicemente frullando tutti gli ingredienti che vi diremo, non dovrete fare altro che distribuirla sui filetti di salmone, adagiarli su una teglia e infornarli. Facile vero?

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Salmone gratinato
Salmone gratinato

Come fare la ricetta del salmone gratinato al forno

  1. Mettete in un piccolo robot da cucina il pane grattugiato (ma anche delle fette di pane raffermo vanno benissimo), lo spicchio di aglio, il prezzemolo e un pizzico di sale e pepe.
  2. Frullate fino a ottenere un composto sbriciolato dal profumo intenso.
  3. Se utilizzate filetti di salmone congelati, prima di utilizzarli dovrete lasciarli scongelare completamente in frigorifero.
  4. Adagiateli poi su un tagliere e, se presente, rimuovete la pelle con un coltello affilato.
  5. Sciacquateli sotto acqua corrente, asciugateli con della carta da cucina e rimetteteli sul tagliere.
  6. Unite al trito aromatico un paio di cucchiai di olio e mescolate.
  7. Trasferite i filetti su una teglia rivestita di carta forno e copriteli poi con il preparato, premendo leggermente.
  8. Cuocete i filetti a 200°C per 10 minuti, quindi serviteli ben caldi.

Come preparare il salmone gratinato in padella

Sono molti i motivi che vi possono spingere a preparare il salmone gratinato in padella: la calura estiva, la mancanza del forno, o semplicemente il desiderio di sperimentare. Quale che sia la vostra risposta, ecco i nostri suggerimenti.

  1. Procedete come indicato dalla ricetta fino al punto 6.
  2. Utilizzate la panatura ottenuta per ricoprire i filetti di salmone da ambo i lati, premendo bene in modo che aderisca.
  3. In una padella scaldate 2 cucchiai di olio e una noce di burro e quando cominciano a sfrigolare unite i filetti di salmone.
  4. Cuoceteli a fiamma bassa per circa 20 minuti, girandoli il meno possibile (vi consigliamo una volta sola) in modo da evitare che si rompano. Di tanto in tanto irrorateli con il fondo di cottura.
  5. Servite i filetti di salmone gratinati in padella immediatamente.

Se questa ricetta vi è piaciuta, vi consigliamo di provare anche il salmone al forno, ugualmente semplice e delizioso.

Conservazione

Vi consigliamo di consumare il salmone gratinato appena fatto così che la carne risulti bella tenera. Se però vi dovesse avanzare, potete conservarlo in frigorifero per massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico e riscaldarlo in padella al momento di consumarlo. Vi sconsigliamo di congelarlo.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Cena veloce Idee per cena

ultimo aggiornamento: 14-02-2021


Molto più di un semplice arrosto: ecco il cosciotto di agnello al forno

Diamo dignità al riso in bianco: ecco come renderlo delizioso