Ingredienti:
• 4 tranci di salmone
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 1 spicchio di aglio
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 1 bicchiere di vino bianco
• pepe q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 6 min
kcal porzione: 260

Il salmone in padella è un secondo piatto di pesce tanto semplice quanto veloce da preparare. Ecco la nostra ricetta perfetta per tranci e filetti.

Siamo sempre di corsa e troppo spesso ripieghiamo su piatti pronti e confezionati per mancanza di tempo. Chi ha voglia infatti di mettersi ai fornelli dopo una giornata passata tra lavoro, figli e faccende domestiche? Per questo abbiamo pensato di dirvi come facciamo noi, svelandovi la ricetta del salmone in padella. I secondi di pesce, infatti, vengono solitamente snobbati per via della credenza che siano difficili e lunghi da preparare. Una volta provato il trancio di salmone in padella però vi renderete conto che non è così!

Potete prepararlo con il pesce fresco o surgelato (avendo cura di lasciarlo scongelare in frigorifero) e bastano davvero pochi ingredienti per esaltarne naturalmente il sapore. Noi useremo un trancio ma similmente, potete anche cucinare il filetto di salmone in padella, perfetto per i più piccoli.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Salmone in padella
Salmone in padella

Come preparare la ricetta del salmone in padella

  1. Per preparare il salmone in padella scaldate l’olio in una padella capiente insieme allo spicchio di aglio.
  2. Unite quindi i tranci di salmone e rosolateli un minuto per lato, girandoli delicatamente.
  3. Profumate con il prezzemolo tritato, regolate di sale e pepe e sfumate con il vino bianco. Quando non sentirete più odore di alcool abbassate la fiamma e proseguite la cottura per altri 2 minuti, girandolo ancora una volta.
  4. Il trucco per ottenere un salmone morbido e per niente asciutto e non eccedere con la cottura: il tempo indicato vi permetterà di assaporarne appieno sapore e consistenza.
  5. Servite il salmone con il fondo di cottura senza farlo raffreddare e accompagnatelo con un contorno a piacere.

Vi consigliamo di gustare il salmone appena fatto ma se vi dovesse avanzare potete conservarlo in frigorifero per un paio di giorni. Tenderà ad asciugarsi un po’, quindi potete trasformarlo in un ottimo sugo per la pasta, magari aggiungendo un po’ di panna.

Se ora che avete scoperto quanto è semplice da preparare non potete più farne a meno, vi consigliamo di scoprire anche come fare il salmone al forno!

5/5 (1 Review)
TAG:
Cena veloce Idee per cena

ultimo aggiornamento: 30-01-2021


Velocizziamo la preparazione del tortano napoletano con il Bimby

Preparare una torta alla crema non è mai stato così semplice