Ingredienti:
• 400 g di cipolle rosse
• 100 g di zucchero di canna
• 400 ml di acqua
• 100 ml di aceto balsamico
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 50 min
kcal porzione: 322

Cremosa e facile da fare in casa, la salsa di cipolle di Tropea si abbina a tutto, grazie alla sua consistenza piena di sapore. Ottima anche nella versione bianca, ecco come prepararle entrambe.

Questa versione di salsa di cipolle è adatta per carne e molto altro. Un contorno che si abbina bene a molte preparazioni, salate e non, e anche a base di pesce. La ricetta è facile ed è pronta in pochi minuti, mentre il risultato potete conservarlo in frigo e usarlo quando ne avete bisogno. Questa preparazione è cremosa e saporita, ricca del dolce retrogusto che il suo ingrediente rilascia. Che sia per guarnire delle tartine o per dare maggior sapore a un piatto di carne, non dimenticate di metterne in abbondanza nel piatto!

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

Salsa di cipolle
Salsa di cipolle

Preparazione della ricetta per la salsa di cipolle rosse

  1. Per prima cosa, lavate con cura le cipolle e sbucciatele.
  2. Tagliatele in due parti con un coltello e, poi, cominciate a tritare ciascuna per ridurle a pezzi molto piccoli.
  3. Trasferiteli in una padella antiaderente. Aggiungete lo zucchero di canna, l’aceto balsamico e anche l’acqua.
  4. Mettete sul fornello e fate cuocere a fiamma media, per circa 50 minuti o poco più. Mescolate di tanto in tanto.
  5. Verso la fine controllate che l’acqua non ci sia più, in caso contrario terminate la cottura a fiamma alta.
  6. Trascorso questo tempo, spegnete. Se preferite una salsa ancora più liscia, potete lavorarla con un frullatore a immersione.
  7. Spostatela in una ciotola e fate raffreddare, prima di poterla usare in cucina.

Salsa di cipolle bianche

La variante chiara di questa ricetta è diversa, anche in termini di preparazione. Dopo aver pulito 4 cipolle bianche, fatele appassire con 150 g di burro in una padella. Poi frullate per avere un composto liscio, da unire in una ciotola con 500 ml di panna da cucina. Amalgamate bene e aggiustate con sale e pepe.

Dopo aver capito come preparare la salsa di cipolle in entrambi le varianti, è bene precisare anche le differenze di sapore tra le due. La versione rossa risulta più dolce e delicata, perché questa preparazione esalta il lato zuccherino del prodotto. Per questo motivo, è ottima per accompagnare piatti a base di carne, essendo anche più corposa. Nonostante la cottura, la versione bianca rimane comunque pungente e caratterizzata da un forte sapore. Tuttavia, anche la salsa bianca è leggermente dolce, oltre che più vellutata e liscia, adatta per farcire impasti salati o accompagnare tartine.

Conservazione

In qualsiasi modo, questa salsa di cipolle è veloce da fare. Può essere conservata chiusa in un vasetto, in frigo, per 4-5 giorni.

Una valida alternativa a questa ricetta? Ecco la gustosa marmellata di cipolle.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


Antipasti di Natale: le migliori ricette da portare in tavola durante le Feste

Bastoncini di sedano rapa al forno: la ricetta perfetta per gli amanti dei finger food veloci