Sans Papiers: la birra bionda artigianale fatta con l'aria

È stata creata in Italia la prima birra artigianale fatta con l’aria!

Nasce in Italia e si chiama Sans Papiers: la prima birra bionda made in Umbria fatta con l’aria. Il nuovo prodotto green sotto tutti gli aspetti!

Sans Papiers è la birra fatta con l’aria, ebbene sì, avete capito bene. Si tratta di un prodotto green a tutti gli effetti, realizzato con l’acqua depurata e trasformata. È stata prodotta per la prima volta presso il birrificio Flea a Gualdo Tadino in Umbria. L’imprenditore Locatelli ha lanciato lo slogan: “Da oggi l’aria ha un sapore”.

Il macchinario per realizzarla invece è stato brevettato dalla startup Veragon di Perugia, il quale è in grado di depurare e mineralizzare l’aria per poi trasformarla in acqua. Quest’ultima viene utilizzata per creare in seguito la bevanda alcolica più bevuta in Italia. Si tratta di uno speciale condizionatore alimentato con un impianto fotovoltaico, per questo il prodotto finale è considerato green, ecologico, senza sprechi e soprattutto, a detta di chi lo ha assaggiato, molto buono!

Tutto su Sans Papiers: la birra realizzata con l’aria!

Il condizionatore è alimentato con un sistema di impianto fotovoltaico, è inoltre molto diffuso nei paesi dell’Africa e dell’Asia ed è in grado di produrre 1000 litri di acqua potabile al giorno. In Italia hanno pensato di utilizzarlo in maniera differente per creare la birra.

Anche il frumento e il malto utilizzati provengono da coltivazioni artigianali e sono a km zero, quindi la bevanda è completamente a impatto zero.

Sans Papiers
Fonte foto: https://www.instagram.com/birrasanspapiers/

Si tratta di una birra chiara, non filtrata e non pastorizzata ad alta fermentazione e rifermentata in bottiglia. La gradazione è bassa, ovvero di 4,8% Vol di alcol e l’aroma è agli agrumi, è facile da abbinare alle pietanze in tavola. Il miglior accompagnamento è quello con la pizza fatta in casa, un classico della tradizione italiana.

L’imprenditore Alessio Lucattelli ha spiegato: “L’ingrediente principale di qualsiasi birra è l’acqua. E così, in un momento in cui la reperibilità di acqua potabile sta diventando globalmente un problema sempre più rilevante, abbiamo pensato di mettere a punto un macchinario in grado di estrarre l’acqua direttamente dall’umidità presente nell’aria”.

Lucatelli e la sorella Martina sono già i titolari di vari ristoranti ecofriendly sparsi in tutta Italia dal nome Gesto. Proprio in un loro locale di Milano, sui Navigli, è stata presentata la prima birra fatta con l’aria.

Fonte foto: https://www.instagram.com/birrasanspapiers/

ultimo aggiornamento: 03-10-2018