Ingredienti:
• 300 g di farina
• 280 g di zucchero
• 150 g di burro
• 2 uovo intere + 2 tuorli
• 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
• 1 pizzico di sale
• 125 g di semolino
• 125 g di ricotta
• 350 g di acqua (o latte)
• 50 g di canditi
• 1 bustina di vanillina
• 1 pizzico di cannella
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: media
persone: 12
preparazione: 30 min
cottura: 15 min

La sfogliatella frolla è uno dei dolci più diffusi a Napoli insieme alla sorella riccia e al babà. Vediamo la ricetta originale!

Probabilmente, pensando alla sfogliatella napoletana vi viene in mente quel dolce dalla crosta croccante e sfogliata ripieno di ricotta e semolino. Ci siete andati vicini, ma dovete sapere che oltre alla classica sfogliatella riccia, esiste una versione più semplice da preparare a casa, chiamata sfogliatella frolla.

Pur rimanendo invariato il ripieno, la sfogliatella frolla, chiamata anche frolla napoletana, è costituita da un involucro croccante a base di pasta frolla. Vediamo insieme la ricetta originale!

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Sfogliatella frolla
Sfogliatella frolla

Come preparare la sfogliatella frolla

  1. Come prima cosa prepariamo la pasta frolla napoletana che deve riposare in frigorifero. Setacciate la farina e mettetela in un robot da cucina insieme a 150 g di zucchero, al lievito e al burro freddo a tocchetti. 
  2. Frullate fino a ottenere un composto sabbioso quindi unite le due uova (i tuorli indicati negli ingredienti serviranno per il ripieno). Azionate ancora qualche istante le lame fino a ottenere un composto sbriciolato.
  3. Trasferitelo sulla spianatoia, lavoratelo velocemente in modo da dargli la forma di un panetto e avvolgetelo nella pellicola. Mettete in frigorifero per un paio di ore.
  4. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno. Mescolate semolino, i 130 g di zucchero rimanenti, cannella e vanillina.
  5. Portate a bollore l’acqua o il latte con un pizzico di sale, quindi versate a filo il semolino aromatizzato.
  6. Cuocete mescolando per 10 minuti, quindi trasferite in una ciotola e quando sarà tiepido aggiungete ricotta, i due tuorli e canditi.
  7. Stendete ora la pasta frolla fino allo spessore di mezzo centimetro. Con un coppapasta ricavate dei dischi di 8 cm di diametro e su metà di essi adagiate un cucchiaio di ripieno. Richiudete con i dischi di frolla rimasti, premendo bene i bordi per sigillare.
  8. Infornate a 200°C per 15 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo.

Se vi è piaciuta la sfogliatella di frolla, provate anche la sfogliatella riccia, più complessa nella preparazione ma davvero deliziosa. Se vi è avanzato un po’ di impaste, invece, ecco tante ricette con la pasta frolla!

Conservazione

Le sfogliatelle andrebbero gustate al momento o comunque poco dopo essere sfornate. Potete però anche conservarle per massimo 1 giorno in frigorifero, all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica, e scaldarle leggermente prima di servirle. Se avete utilizzato ingredienti freschi potete anche congelarle in freezer: vi basterà poi riporle in forno e cuocerle normalmente (magari aumentando la cottura di qualche minuto)

5/5 (1 Recensione)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Ricette al forno

ultimo aggiornamento: 16-06-2021


Crostata con crema al cioccolato: semplicemente buonissima!

Serata a tema Europei? Ecco 5 ricette azzurre per fare goal

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti