Olio, aglio e prezzemolo sono i tre ingredienti sine qua non una ricetta trifolata non potrebbe esistere. Ma cosa significa davvero trifolato?

Funghi trifolati, ma anche melanzane, carciofi, ecc… Sono molti gli alimenti che, attraverso questa tecnica, assumono il loro caratteristico aspetto, quello che con poco è in grado di tirarne fuori tutto il sapore. Ma qual è il significato di trifolato? Che ingredienti prevede questo tipo di cottura? Scopriamolo assieme attraverso un viaggio culinario nella tradizione italiana.

Trifolato: il significato originale del termine

Oggi quando si parla di trifolato ci si riferisce a un particolare tipo di cottura che prevede l’utilizzo di ingredienti ben specifici. Aglio, olio e prezzemolo sono gli ingredienti indispensabili di tutte le ricette trifolate, che si tratti di carni o di verdure.

Il termine però ha origini molto antiche. Si pensa infatti che derivi da “trifola” un termine dialettale tipico di Lombardia e Piemonte utilizzato per indicare il tartufo. Quindi, originariamente, trifolare significava “condire con il tartufo”. Difficile stabilire cosa nel tempo ha portato a questo nuovo utilizzo.

Ricette trifolate: dai funghi al rognone ecco le più buone

Va detto che sono moltissimi gli ingredienti che possono essere trifolati semplicemente affettandoli piuttosto sottilmente e cuocendoli con olio, un trito di aglio e prezzemolo. Ci sono però alcune ricette che in questa preparazione danno veramente il meglio.

Funghi trifolati

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Funghi trifolati
Funghi trifolati

Sono il contorno autunnale per eccellenza, quello che con i primi freddi e le prime scampagnate viene preparato da Nord a Sud. Che si tratti di porcini, chiodini, cardoncelli o champignon, non c’è ricetta di funghi trifolati che non sia buona!

Ingredienti per 4 persone:
  • 500 g di funghi porcini
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.
  • burro q.b.

Cominciate pulendoli da eventuali residui di terra, senza però bagnarli. Tagliateli poi a fettine sottili e rosolateli in padella con l’olio e l’aglio. Quando si saranno inteneriti regolate di sale e pepe, profumate con il prezzemolo e mantecate con una noce di burro. Un vero e proprio comfort food autunnale salutare.

Carciofi trifolati

Carciofi trifolati
Carciofi trifolati

Questo contorno leggero è semplice e veloce da preparare. Utilizzare i carciofi in abbinamento al prezzemolo vi permette di ricreare un connubio di sapori davvero strepitoso che renderà i carciofi trifolati una delle vostre ricette preferite.

Ingredienti per 4 persone:
  • 8 carciofi
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Cominciate pulendo i carciofi, tagliandoli a fettine e mettendoli in acqua acidulata con succo di limone. Cuoceteli poi in padella con l’olio e lo spicchio di aglio, unendo brodo per portare a cottura. In ultimo insaporite con sale e pepe e profumate con il prezzemolo tritato.

Zucchine trifolate

Zucchine trifolate
Zucchine trifolate

Un altro modo per sfruttare questa tecnica consiste nel preparare le zucchine trifolate. Questo ortaggio estivo infatti è molto versatile e il suo sapore delicato si sposa alla perfezione con moltissimi ingredienti, tra questi sicuramente aglio e prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone:
  • 800 g di zucchine
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe q.b.

Per preparare le zucchine trifolate iniziate scaldando in padella l’olio con lo spicchio di aglio schiacciato. Unite quindi le zucchine tagliate a rondelle non troppo spesse e cuocete finché non risulteranno dorate e tenere. Regolate di sale e pepe solo in ultimo, quando aggiungerete anche il prezzemolo tritato.

Melanzane trifolate

melanzane trifolate
melanzane trifolate

Stiamo parlando di uno degli ortaggi più versatili in assoluto ma forse non tutti sono a conoscenza del fatto che si possono preparare le melanzane trifolate. Il procedimento è davvero semplice e il risultato garantito.

Ingredienti per 4 persone:
  • 3 melanzane
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco da cucina
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Dopo aver lasciato spurgare le melanzane tagliate a fette per circa 20 minuti con il sale, sciacquatele e riducetele a bastoncini. Cuocetele poi in padella con l’olio e l’aglio schiacciato e dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco. Portatele a cottura aggiungendo brodo poco per volta e regolando di sale e pepe sul finire. Una pioggia di prezzemolo tritato fresco renderà le vostre melanzane davvero deliziose.

0/5 (0 Reviews)

Frittelle dolci: perché prepararle solo a Carnevale?

Come scegliere l’olio extravergine di oliva