Ingredienti:
• 1 kg di spinaci
• 70 g di uvetta
• 2 cucchiai di pinoli
• 60 g di burro
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 10 min

Se non sapete come cucinare gli spinaci allora questa ricetta con uvetta e pinoli è perfetta per voi. Ecco gli spinaci alla romana.

Ci piace molto proporvi dei contorni facili e veloci che potete servire pressoché con ogni portata, perché sappiamo quanto sia difficile portare in tavola, tutti i giorni, qualcosa di diverso. Gli spinaci alla romana fanno al caso vostro se cercate qualcosa di semplice e sfizioso, veloce da preparare e davvero saporito.

Questa ricetta combina sapientemente il sapore amarognolo della verdura con quello dolce dell’uvetta. Certo, il burro aggiunto in cottura fa la sua parte e la croccantezza dei pinoli danno al piatto una marcia in più, ma si tratta pur sempre di una ricetta semplice. Vediamo insieme come prepararla!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Spinaci alla romana
Spinaci alla romana

Come preparare la ricetta degli spinaci alla romana

  1. Per prima cosa procuratevi degli spinaci, meglio se freschi. Lavateli accuratamente facendo prima un ammollo con sola acqua, poi uno con acqua e bicarbonato e infine un ultimo risciacquo con acqua. Non dovranno rimanere residui di terra nel lavandino.
  2. Nel frattempo mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida.
  3. Senza preoccuparvi di togliere l’acqua in eccesso, trasferiteli, metà per volta, in una padella. Coprite e lasciate stufare a fiamma bassa fino a che non saranno completamente appassiti.
  4. Trasferiteli poi in uno scolapasta e cuocete la metà rimanente.
  5. Strizzate bene gli spinaci, tagliateli grossolanamente al coltello e rimetteteli in padella con il burro, l’uvetta strizzata e i pinoli.
  6. Cuocete a fiamma vivace, regolando di sale, e servite ben caldi.

Tra le altre ricette con gli spinaci, rimanendo in tema di contorni semplici, vi consigliamo di provare i classici spinaci al burro.

Conservazione

Potete trasferire gli spinaci avanzati in un contenitore ermetico e riporli in frigorifero per un paio di giorni. Riscaldateli poi in padella o al microonde prima di consumarli.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 22-10-2021


È buona, soffice e semplice da fare: è la mitica focaccia con cipolle!

Cavolfiore al forno profumato alla salvia