Scopriamo perché il pan di spagna si chiama così facendo un salto indietro nel tempo. Siamo in Spagna, ma l’origine del dolce è… italiana!

È senza dubbio una delle ricette più famose della pasticceria ma, a scapito del nome, non è nato in Spagna. Stiamo parlando del pan di Spagna, la ricetta base da cui si parte per la realizzazione della maggior parte delle torte farcite, nonché ingrediente di moltissimi dolci della tradizione, come la zuppa inglese. Per scoprire le origini di questo dolce dobbiamo fare un salto indietro nel tempo di quasi 300 anni e cambiare anche stato. Trasferiamoci in Spagna per scoprire le origini del Pan di Spagna classico.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Pan di spagna
Pan di spagna

Storia e origini del pan di Spagna

Come è facile intuire, sono molte le storie e le leggende che girano attorno a questa ricetta. Per scovare quella più verosimile è sufficiente dare uno sguardo alla storia. Siamo nel 1748 quando Domenico Pallavicini, rampollo di una facoltosa famiglia genovese, viene inviato come ambasciatore presso la corte di Madrid con lo scopo di intrattenere delle relazioni commerciali.

Il ragazzo, com’era usanza, portò con sé una schiera di domestici e uomini di fiducia tra cui il pasticcere Giovanbattista Cabona, detto Giobatta. Fu lui che, in occasione di un importante ricevimento, ideò questa torta soffice e di colore giallo paglierino.

Il successo fu immediato, al punto che gli spagnoli lo chiamarono pâte génoise in onore dei loro ospiti. Con il tempo la ricetta rimase in Spagna dove venne leggermente modificata dando vita a quella che oggi è la tradizionale preparazione del pan di Spagna. Questa infatti è leggermente diversa dall’originale pâte génoise, preparata a caldo montando le uova a bagnomaria. In tutti i casi, tra gli ingredienti non compare mai il lievito.

Il dolce fu apprezzato e riconosciuto come una vera e propria innovazione al punto che in meno di cento anni, che per l’epoca era davvero poco, divenne oggetto di esame alla scuola di pasticceria di Berlino insieme alla battuta al cioccolato e mandorla della Torta Sacher.

La storia del pan di Spagna è davvero interessante!


Quanto è buono il menù del nuovo ristorante di Cannavacciuolo? E i prezzi?

Stampi per torte: tutto quello che dovreste sapere su di loro