Tartare di cavallo: la ricetta dell'antipasto estivo da servire freddo

Tartare di carne di cavallo: antipasto di carne cruda

Tartare di cavallo, antipasto di carne cruda, facile da preparare e ideale per l’estate. Ecco la ricetta passo per passo!

La tartare di cavallo è un antipasto a base di carne cruda e di seguito ve ne proponiamo una particolare versione con carne aromatizzata all’arancia e menta. La tartare di carne cruda è conosciuta anche con il nome di bistecca alla tartare o steak tartare e generalmente viene insaporita o decorata con prezzemolo, cipolle, olive o capperi. In alcune preparazioni è aggiunto anche un condimento di mostarda, Cognac o acciughe tritate. Protagonista di questo piatto è pero la carne di cavallo, che ha valori nutrizionali da non trascurare: considerata una carne nobile e ricca di ferro, quella di cavallo viene consiglia di frequente a chi soffre di anemia, per l’alimentazione degli sportivi, ma anche per i bambini durante la crescita e per le donne in gravidanza.

Ingredienti per la ricetta della tartare di cavallo (per 4 persone)

  • 480 g di carne di cavallo (filetto)
  • 1 arancia non trattate
  • menta q.b.
  • 1 scalogno
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 4 tuorli (facoltativo)

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

Tartare di cavallo
Tartare di cavallo

Preparazione della tartare di carne rossa di cavallo

Innanzitutto fate congelare la carne di cavallo in freezer almeno per un giorno poi togliete dal congelatore e fate scongelare la carne in frigorifero. Successivamente battete la carne di cavalo al coltello in modo da tagliare la polpa a cubetti di medie dimensioni. Sbucciate lo scalogno e affettatelo finemente poi condite la carne di cavallo con la scorza di un’arancia grattugiata e il suo succo, la menta lavata e tritata, sale, pepe e olio di oliva.

Mescolate bene in modo da amalgamare il tutto. Distribuite la carne su quattro piatti da portata e mettete in frigorifero per 20-25. Prima di servire fate una leggera pressione al centro di ogni tartare e adagiatevi i tuorli.

Servite accompagnando a piacere con cipollotti tritati, olive o capperi e crostini di pane. Buon appetito!

Se vi piacciono le ricette di questo tipo non perdetevi la ricetta della tartare di fassona.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 15-07-2018

X