Tiramisù con pandoro

Come riciclare il pandoro? È semplicissimo: realizzando un delizioso tiramisù con il pandoro avanzato! È così goloso che lo realizzerete tutto l’anno!

Quella del tiramisù di pandoro è una ricetta davvero facile e golosa, oltre che perfetta per riciclare il dolce tipico natalizio. Gli ingredienti non sono molto diversi da quelli del tiramisù classico, bisogna solo prestare un po’ di attenzione in modo che il tutto non diventi troppo dolce. Vediamo quindi la preparazione!

Ingredienti per la ricetta del tiramisù con pandoro (per 8 persone)

  • 1 pandoro senza zucchero a velo
  • 600 g di mascarpone
  • 300 ml di caffè amaro
  • 4 uova
  • 100 g di zucchero
  • cacao in polvere q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′ + tempo di riposo

Tiramisù con pandoro
Tiramisù con pandoro

Come fare il tiramisù con il pandoro

Per prima cosa, ovviamente, dobbiamo iniziare a preparare il caffè. Mettete sul fuoco una moka da almeno 3 persone e se necessario andate avanti fino ad arrivare alla quantità necessaria. Preparatelo in anticipo in modo che si raffreddi e, nel frattempo, tagliate il pandoro a fettine.

Nella planetaria ponete i tuorli con lo zucchero e lavorate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. A questo punto, aggiungete il mascarpone a cucchiaiate, continuando a mescolare alla velocità più bassa possibile. Lavorate la crema ma senza esagerare, altrimenti potreste smontarla. A parte, montate gli albumi a neve. Incorporateli come ultima cosa, con movimenti dall’alto verso il basso. Lasciate, poi, la crema al mascarpone in frigorifero a riposare per almeno mezz’ora, così diventerà bella soda.

Passiamo ora all’assemblaggio: in una teglia o in un contenitore in vetro fate un primo strato di pandoro, poi, con un cucchiaio, aggiungete il caffè amaro. Le fettine dovranno risultare imbevute, ma non completamente inzuppate. Completate con uno strato di crema e ripetete da capo. Andate a realizzare almeno 2 strati; se la vostra teglia è abbastanza ampia, fatene anche un terzo.

Completate con una spolverata di cacao setacciato e, se lo desiderate, arricchite con dei chicchi di caffè ricoperti di cioccolato.

Servite il vostro tiramisù con pandoro dopo almeno 3 ore di riposo in frigorifero. Se riuscite a resistere, lasciatelo tutta la notte in frigo: lo sanno tutti che il giorno dopo il tiramisù è più buono. Buon appetito!

Se vi è piaciuto questo dolce con pandoro, provate anche i tartufini con pandoro!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-03-2018

Giulia Drigo

X