Ingredienti:
• 3 cucchiai di caffè
• 110 g di zucchero
• 150 ml di acqua
• 2 uova
• 20 g di farina
• 250 ml di latte
• 1 stecca di vaniglia
• 90 g di mascarpone
• 80 g di pan di Spagna
• cacao in polvere q.b.
• gocce di cioccolato q.b.
difficoltà: media
persone: 2
preparazione: 30 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 387

La ricetta del tiramisù al vapore di Cracco con crema pasticcera e mascarpone: ecco come prepararlo in casa!

Il tiramisù di Carlo Cracco è una versione leggermente diversa dalla ricetta tradizionale, elaborata dallo chef stellato spesso al centro di critiche per le sue scelte estreme e spesso innovative. In questo caso si parla di un dessert tipico della tradizione italiana, tra i dolci più famosi della cucina nostrana, e che viene composto da savoiardi imbevuti nel caffè, crema al mascarpone e una spolverata di cacao.

Cracco ha rivisitato la ricetta utilizzando il pan di Spagna al posto dei classici biscotti (potete prepararlo voi o acquistarlo già fatto), e poi cuocendo il tutto al vapore in delle deliziose coppette di vetro monoporzione. Non è tutto: lui usa anche la crema pasticcera!

Ora, di certo il nostro non verrà buono quanto il suo, anche perché non conosciamo i suoi segreti. Dunque prendete la nostra ricetta come una imitazione il più fedele possibile al suo tiramisù! Beh, che dire, proviamoci!

tiramisu di Carlo Cracco
tiramisu di Carlo Cracco

Come fare il tiramisù di Cracco al vapore

  1. Prendete il pan di Spagna e tagliatelo a piccoli cubettini (i lati dovranno essere circa di 1 cm).
  2. A parte, create una sorta di salsa con caffè, 3 cucchiaini di zucchero e acqua e fatela ridurre sul fuoco, poi spegnete e fatela raffreddare.
  3. Preparate la crema pasticcera facendo scaldare il latte con la vaniglia e la scorza di limone. Montate i tuorli con lo zucchero e aggiungete gradualmente la farina setacciata, poi versatevi dentro il latte tiepido; cuocete finché il composto non starà sobbollendo (ci vorranno meno di 5 minuti).
  4. A questo punto montate gli albumi con circa 25 g di zucchero e aggiungeteli al composto, e infine inserite anche il mascarpone.
  5. Ci siamo, è il momento di comporre il dolce: prendete i bicchierini, inserite la crema, poi i cubetti di pan di Spagna, altra crema, la riduzione al caffè, qualche scaglietta di cioccolato e infine uno strato finale di crema.
  6. Cuocete il tutto in vaporiera per circa 5 minuti e una volta pronti spolverizzate ogni porzione con del goloso cacao in polvere!

Questo dessert è stato proposto dallo chef in versione video-ricetta per Elettrolux.

Che cosa ne dite di provare anche la versione del tiramisù di Iginio Massari?

Conservazione

Conservate il tiramisù di Cracco in frigo per un paio di giorni. Al contrario della ricetta tradizionale, secondo noi questo è buonissimo sin da subito e non sarà necessario aspettare il giorno dopo prima di provarlo! La congelazione è sconsigliata.

Se vi è piaciuta la ricetta del tiramisù cotto al vapore, scoprite il video della preparazione.
[DeltaYoutube videourl=”https://www.youtube.com/embed/ymzmwYI5v5U”]

0/5 (0 Reviews)

Mai sottovalutare un piatto di gnocchi al pomodoro

Alta pasticceria a casa vostra con la torta Giulio di Ernst Knam