Ingredienti:
• 1 l di latte
• 300 g di riso
• 200 g di zucchero
• 4 uova
• 250 g di mandorle
• 100 g di cedro candito
• 1 bicchierino di liquore amaretto
• 1 limone bio
• 1/2 cucchiaino di estratto di mandorle amare
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 95 min

Se cercate dei dolci facili e veloci non lasciatevi sfuggire la torta degli addobbi, una ricetta tipica della città di Bologna.

La torta degli addobbi, anche nota come torta di riso, è un dolce tipico della città di Bologna preparato per celebrare l’omonima festa, istituita nel lontano 1470. Oggi noto come Corpus Domini, prevedeva che tutte le finestre e le porte delle case bolognesi venissero decorate con dei drappi colorati per celebrare il passaggio della processione con l’immagine del Corpus Domini. In quell’occasione, le case erano aperte a partenti e amici e c’era l’usanza di servire questo dolce semplice ma molto profumato, tagliato a losanghe.

La torta di riso di Bologna ha una ricetta ben precisa, depositata presso la Camera di Commercio, ma di fatto ogni famiglia ha la sua. Tra gli ingredienti che proprio non possono mancare ci sono il latte, il riso, i canditi e l’aroma di mandorla. Scopriamo insieme come si prepara.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Torta degli addobbi
Torta degli addobbi

Come preparare la ricetta della torta degli addobbi

  1. Per prima cosa portate a bollore il latte con la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale, lo zucchero e il riso. Lasciate cuocere fino a che il riso non avrà assorbito quasi del tutto i liquidi, formando una crema.
  2. Trasferite in una ciotola e unite le uova, il cedro tagliato a tocchetti e le mandorle tritate finemente. Profumate con l’estratto di mandorle amare.
  3. Versate il tutto in uno stampo imburrato e ricoperto di pane grattugiato di circa 30×40 cm. Dovrete ottenere uno spessore di 3 cm.
  4. Cuocete a 180°C per 20 minuti poi abbassate a 150°C e proseguite la cottura per altri 45 minuti.
  5. Una volta pronto, bucherellate la superficie con uno stuzzicadenti e irrorate con il liquore amaretto.
  6. Lasciatelo raffreddare completamente prima di servirlo tagliato a rombi.

Se cercate altre ricette facili e veloci tipiche della cucina bolognese vi consigliamo di provare anche il fiordilatte, un dolce davvero particolare simile a un budino.

Conservazione

La torta degli addobbi si conserva per 2-3 giorni ben coperta da pellicola.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-03-2022


Carpaccio alla Cipriani, un secondo piatto di carne veloce

Torta Bertolda, il dolce di campagna della Lombardia