Tuffo in un futuro sostenibile dove la cucina sarà senza frigorifero e si risparmierà energia senza sprechi

La cucina del futuro è senza frigorifero e a dirlo è il colosso dell’arredamento svedese, Ikea, che ha esposto alla Design Week di Milano una Concept Kitchen per il prossimo decennio.

L’idea è quella di eliminare tutti quegli elettrodomestici che in cucina consumano troppa energia, primo fra tutti il frigorifero, che ha bisogno in media di 600 kWh all’ anno. La Concept Kitchen rimarrà per sei mesi esposta a Fuorisalone e esplicherà come dovrà essere la dispensa intelligente per fare in modo di conservare i cibi senza frigorifero.

La cucina del futuro avrà quindi gli scaffali in legno che raffreddano gli alimenti grazie all’induzione: i cibi saranno conservati in appositi barattoli in vetro con la base compatibile con l’induzione, fatta di una lega inossidabile di acciao-gadolinio magnetico.

Con gli stessi contenitori si potrà anche cucinare, perchè sono utilizzabili sulle piastre a induzione, già ampiamente presenti ai giorni nostri.

Cibi che si conservano più facilmente come patate, cipolle, aglio saranno riposti, rifacendosi alla tradizione, in recipienti di terracotta.

Secondo ciò che dice Ikea tra dieci anni saranno cambiate le abitudini alimentari e non ci sarà più la forte necessità di conservare molti cibi in casa perchè le aziende si serviranno dei droni per consegnare porta a porta il cibo fresco ogni giorno.

Questo progetto della Concept Kitchen di Ikea è stato ideato grazie alla collaborazione con IDEO, con la School of Industrial Design dell’Università di Lund e con il dipartimento di Industrial Design della Eindhoven University of Technology.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta


Home Restaurant, è guerra: devono essere regolarizzati come normali ristoranti

Annamatilde, mamma di 4 figli, inventa il Primo Shop Online di Cibo Biologico Crudo e Vegan