È l’insaporitore per eccellenza, ma pensate di sapere tutti gli usi del sale in cucina? Ecco come sfruttarlo al meglio e farne un vero alleato!

L’uso del sale in cucina è principalmente quello di insaporitore del cibo; è poi utilizzato come ingrediente vero e proprio e come conservante in alcune preparazioni. Oltre ai classici usi alimentari, scoprire le diverse
proprietà vi consentirà di risparmiare tempo in tante situazioni. Eccovi qualche consiglio utile e tutti gli usi del sale!

Tuti gli usi del sale in cucina

– Mescolare il sale con il bicarbonato di sodio, ad esempio, è utile per pulire gli scarichi del lavandino della cucina. Iniziate facendo cadere mezza tazza di sale e mezza di bicarbonato nel lavandino, successivamente versate mezza tazza di aceto di vino bianco e lasciate agire per 15 minuti circa, dalla reazione chimica di questi tre elementi potrete notare la formazione di schiuma.
Dopo aver lasciato passare il tempo di riposo non dovrete fare altro che scaldare un pentolino d’acqua e rovesciarlo direttamente nel lavandino in modo che si possa completare la pulizia delle tubature.

Sale
Sale

– Se, invece, non volete ricorrere a prodotti chimici per pulire il frigorifero potete sciogliere un cucchiaino di sale in mezzo litro d’acqua. La soluzione così formata può essere spruzzata direttamente sul panno che andrete ad utilizzare per trattare le pareti del frigo.

– Il sale è un ottimo alleato anche per togliere macchie e residui fastidiosi. Vi è mai caduto un uovo mentre preparate una torta o una frittata? In tal caso potete coprire la macchia d’uovo con un po’ di sale, aspettare che si rapprenda e poi raccogliere il tutto direttamente con scopa e paletta.

– Sul fondo delle tazzine sono rimaste delle macchie di caffè che proprio non vogliono venire via? Provate a sfregare questi punti con un mix di acqua e sale poi lasciate agire per qualche ora prima di procedere con il normale lavaggio.

– Se poi, sbadatamente, avete lasciato una pentola sul fuoco, anche in questo caso troverete nel sale un ottimo alleato: mescolate un po’ di acqua e sale direttamente sulla superficie da trattare e sfregate il fondo della pentola o della padella con questo composto. Lasciate agire per una decina di minuti prima di lavare normalmente.

– Durante un barbecue avete paura che il grasso rilasciato dalla carne durante la cottura possa formare delle fiamme? Provate a distribuire un po’ di sale sulle fiamme per ridurle in men che non si dica.

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 30-07-2020


La dieta dell’estate, per modellare il corpo (last minute) per la prova costume

Le polpette di Ikea si fanno (anche) veg: ecco come e quando provarle