Ingredienti:
• 2 kg di mele
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 15 min
cottura: 00 min

L’aceto di mele fatto in casa è un’ottima alternativa a quello acquistato; semplice da preparare, è perfetto per condire e da utilizzare per le pulizie.

L’aceto di mele è uno degli ingredienti che non manca mai nelle nostre cucine. Utilizzato non solo per condire le verdure, ma anche per le pulizie e in cosmetica, questo liquido ottenuto dalle mele è davvero semplice da preparare in casa.

Vi starete probabilmente chiedendo perché preoccuparsi dell’aceto di mele fatto in casa quando in commercio si trova e costa anche poco… In effetti un buon aceto di mele non ha costi elevatissimi ed è comodo e pronto all’uso. Tuttavia, a volte, è meglio diffidare dei prodotti eccessivamente economici. Nel caso particolare dell’aceto, talvolta per aumentarne la conservabilità vengono aggiunti solfati che ne alterano la qualità e le proprietà.

L’aceto di mele fatto in casa, invece, si ottiene unicamente dalla fermentazione del succo di mela: un procedimento semplice che tutti possono fare. Vediamo come!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

aceto di mele fatto in casa
aceto di mele fatto in casa

Come preparare l’aceto di mele fatto in casa

Scegliete mele biologiche e non trattate. Per ottenere un aceto di mele con un buon sapore, scegliete mele dolci.

  1. Sbucciate le mele e privatele del torsolo. Con un estrattore, ricavate un litro di succo (in alternativa all’estrattore potete frullare le mele e filtrare il composto ottenuto con una garza o un colino).
  2. Versate il succo di mela in un contenitore di vetro con la pancia piuttosto larga e coprite l’imboccatura con un palloncino in modo che non entri ossigeno e il processo di fermentazione possa iniziare.
  3. Il liquido dovrà fermentare per 4-6 settimane a una temperatura compresa tra i 18°C e i 20°C. Per velocizzare il processo di fermentazione, potete tenere un pezzo di buccia di mela.
  4. Travasate ora il liquido in un recipiente largo, copritelo con un panno pulito e lasciatelo riposare ad una temperatura di 30°C per 3 giorni. Ricordate di mescolarlo una volta al giorno.
  5. Travasate il vostro aceto, dopo averlo filtrato, in una bottiglia scura e conservatelo al riparo da fonti di calore.

Vi è piaciuta quest’idea? Provate anche il sidro di mele fatto in casa!

Conservazione

L’aceto deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore o luminose che potrebbero modificare le caratteristiche organolettiche. Sconsigliamo la congelazione in freezer, come anche riporlo in frigorifero.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette autunnali

ultimo aggiornamento: 25-09-2020


Una ricetta golosa? Ecco la torta pere e cacao senza uova

Peperoni ripieni (vegan) al forno: favolosi!