Ingredienti:
• 150 g di ceci secchi
• acqua q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 5 min
cottura: 60 min

Se siete vegani potrebbe interessarvi molto sapere cos’è l’aquafaba (o acquafaba), un ottimo sostituto delle uova!

L’aquafaba vi consentirà di fare a meno delle uova in diversi tipi di dolci, come ad esempio le meringhe o il tiramisù, quando serve una bella spuma di albumi d’uovo. Ebbene, l’aquafaba (anche detta acquafaba) è della semplicissima acqua di cottura dei ceci!

Sembra assurdo, e forse i più stenteranno a crederlo, ma l’acqua di cottura dei ceci può essere un’ottima alternativa all’uovo: essa, infatti, andrà montata con le fruste elettriche, come delle chiare d’uovo. Dopo alcuni minuti, assumerà una consistenza soffice e spumosa e potrà essere quindi impiegata nella realizzazione di mille dolci, come ad esempio i macarons, i pasticcini francesi tanto di moda negli ultimi anni, ma anche ricette salate come la classica maionese.

Questo ingrediente sarà la scoperta più “cool” per i vegani appassionati di dolci. Realizzare l’acquafaba è di una semplicità imbarazzante: dovete solo procurarvi dei ceci e il gioco è praticamente quasi fatto!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

aquafaba
aquafaba

Come fare l’aquafaba con i ceci secchi

  1. Non dovete fare altro che mettere i ceci secchi in ammollo in acqua fredda per una notte intera.
  2. Scolate i ceci secchi dall’acqua di ammollo, poi versateli in una pentola. Coprite i ceci secchi con tre dita di acqua e lasciate cuocere per circa un’oretta, coprendo la pentola con un coperchio.
  3. Ebbene, il più è fatto: adesso dovete scolare i ceci e, dopo aver filtrato il liquido, lasciarlo raffreddare del tutto.
  4. Una volta che il liquido di cottura dei ceci sarà freddo, potrete montarlo con delle fruste elettriche, a media velocità. Vedrete che si formerà una neve simile a quella di albumi!

Come preparare l’acquafaba con i ceci in scatola

  1. Se, invece, avete dei ceci in scatola, è ancora più semplice: l’aquafaba è il liquido all’interno del quale sono immersi i legumi.
  2. Scolate i ceci e montate il liquido con delle frutte elettriche finché non assume un aspetto simile a quello degli albumi a neve.

Con questa neve potrete quindi preparare pan di Spagna, meringhe, macarons, basi per mousse e mille altri dolci vegani.

Conservazione

Una volta realizzato il liquido consigliamo di consumarlo in giornata. L’acquafaba può essere conservata per massimo 1 giorno in frigorifero coperto dalla pellicola trasparente o all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Sconsigliamo la congelazione.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 04-05-2020


Frittata pomodori e basilico: wow, ne voglio un’altra fetta!

Ceci sabbiosi al profumo di paprika, un contorno goloso