Ingredienti:
• 400 g di baccalà
• 1 cipolla
• 1 spicchio di aglio
• 2 cucchiai di olive taggiasche
• 1 cucchiai di capperi
• 1 cucchiaino di origano essiccato
• 400 ml di salsa di pomodoro
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
• farina q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Il baccalà in umido è un secondo di pesce davvero semplice da preparare. Ecco la nostra ricetta semplice e deliziosa, perfetta per le cene in famiglia.

Di tutti i modi di cucinare il baccalà ce n’è uno che più di tutti è in grado di mettere d’accordo le persone: il baccalà in umido. E il motivo è piuttosto semplice: avete mai visto qualcuno resistere alla tentazione di afferrare un pezzetto di pane e fare la scarpetta a un sugo di pomodoro? No, ed è per questo che vi proponiamo con piacere questa ricetta.

È naturale infatti domandarsi come cucinare il baccalà, un pesce che viene venduto spesso ancora ricoperto di sale e il rischio di fare un pasticcio è piuttosto concreto. Noi però vi guideremo passo passo in questa preparazione perché dissalare il baccalà non è poi così difficile; cuocerlo poi con salsa di pomodoro, olive taggiasche e capperi è un gioco da ragazzi.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Baccalà in umido
Baccalà in umido

Come cucinare il baccalà in umido

  1. Per prima cosa, è fondamentale dissalare il baccalà per bene. Per farlo, sciacquatelo bene sotto l’acqua corrente, massaggiando la carne in modo da rimuovere quanto più sale possibile.
  2. Tagliatelo poi a fette di circa 4 cm di larghezza e mettetele in una ciotola ricolma di acqua.
  3. Il baccalà dovrà idratarsi per 48 ore e l’acqua andrà cambiata circa ogni 6. Solo così sarete certi che perda tutto il sale in eccesso.
  4. Scolate poi i filetti, sciacquateli di nuovo sotto acqua corrente e tamponateli con della carta da cucina.
  5. Passateli nella farina e rosolateli da entrambi i lati in un tegame con metà dose di olio.
  6. Trasferiteli poi momentaneamente su un piatto.
  7. Tritate finemente aglio e cipolla e rosolateli nel tegame con l’olio rimasto.
  8. Unite quindi la salsa di pomodoro, le olive, i capperi dissalati e l’origano e fate cuocere per 20 minuti.
  9. Aggiungete infine i filetti di baccalà e proseguite la cottura, regolando solo in ultimo di sale.
  10. Profumate con una macinata di pepe nero e servite.

Servite il baccalà al pomodoro con delle fette di pane tostato: vi serviranno per fare la scarpetta! Inoltre, vi invitiamo anche a provare le altre ricette con il baccalà: questo ingrediente è davvero sensazionale!

Conservazione

Il baccalà in umido si conserva in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per 3-4 giorni. Vi consigliamo di riscaldarlo in padella a fiamma bassa prima di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)
Idee per cena

ultimo aggiornamento: 11-01-2021


Graffe senza patate: ogni occasione è buona per prepararle

Cipollata fiorentina, non una semplice zuppa di cipolle