Ingredienti:
• 1 peperone verde
• 2 pomodori rossi
• 1 cipolla bianca
• 1 zucchina
• 2 cucchiai di olio
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Oggi scopriamo come preparare la bandiera, una ricetta umbra molto antica la cui preparazione è assimilabile alla peperonata.

La bandiera è una ricetta di un contorno tipico della cucina umbra che deve il suo nome al colore degli ingredienti che la compongono. Fondamentali per preparare questo prodotto tipico sono i peperoni verdi, le cipolle bianche e i pomodori. Volendo semplificare la descrizione al massimo, potremmo dire senza paura di essere smentiti, che la ricetta della bandiera altro non è che una peperonata.

Alla ricetta originale poi se ne accompagnano altre versioni, più o meno ricche di verdure. Per non snaturare eccessivamente il piatto noi abbiamo voluto seguire la ricetta tradizionale aggiungendo giusto delle zucchine per renderla ancora più saporita. Se preferite affidarvi alla tradizione potete tranquillamente ometterle. Vediamo insieme tutti i passaggi.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Bandiera
Bandiera

Come preparare la ricetta della bandiera

  1. Per prima cosa sbucciate la cipolla, affettatela sottilmente e rosolatela in padella con l’olio.
  2. Quando sarà tenera aggiungete il peperone verde lavato, privato dei semi e dei filamenti bianchi interni e tagliato a striscioline di mezzo centimetro.
  3. In ultimo unite i pomodori e le zucchine lavate e tagliate a tocchetti di un centimetro. Abbiate l’accortezza di sceglierne una varietà ben matura.
  4. Regolate di sale e pepe, coprite e lasciate cuocere a fiamma media per 30 minuti. Servite il vostro contorno ben caldo.

Questa antica ricetta umbra è molto simile alla più classica peperonata. Scegliete voi la versione che preferite e non dimenticatevi di sperimentare: basterà aggiungere delle patate a dadini per ottenere un contorno ancora più ricco.

Conservazione

La bandiera si conserva in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Vi consigliamo di riscaldarlo in padella prima di consumarlo.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana Peperoni

ultimo aggiornamento: 10-03-2022


Polpette di zucchine con il Bimby, una tira l’altra

Gobeletti, i pasticcini liguri di pasta frolla e marmellata