Ingredienti:
• 2 l di acqua
• 1 carota grande
• 1 cipolla
• 1/2 costa di sedano
• 2 pomodori
• erbe aromatiche q.b.
• sale q.b.
• pepe nero q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 10 min
cottura: 60 min

Come fare il brodo vegetale fatto in casa: la ricetta semplice e perfetta da utilizzare per tantissimi piatti diversi.

Oggi facciamo un delizioso brodo vegetale, veloce, semplice e davvero buono! Esistono alcuni segreti e tecniche per un risultato gustoso e a regola d’arte, e si possono utilizzare tantissimi tipi di verdure diverse, a seconda delle esigenze e… di che cosa ci è avanzato in frigo!

I tre elementi cardine sono cipolle, carote e sedano, ma si possono aggiungere tantissimi altri ortaggi in base alla stagionalità. Vanno benissimo zucchine, patate, pomodori, porri e anche erbe aromatiche. E se volete un trucco delle nonne, potete anche inserire una crosta di parmigiano al suo interno, che darà un sapore ideale se dovete utilizzarlo per una zuppa saporita o un risotto!

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Seguiteci in cucina e prepariamo insieme un delizioso brodo di verdure: cominciamo!

Brodo vegetale
Brodo vegetale

Come si fa il brodo vegetale

  1. Come prima cosa occupatevi delle verdure. Sbucciate e tagliate a metà la cipolla, lavate e tagliate a pezzettoni il sedano, sbucciate e tagliate le estremità della carota. Se utilizzate i pomodori lavateli e lasciateli interi.
  2. Mettete tutte le verdure in una pentola, dunque aggiungete il pepe in grani e un mazzetto di erbe aromatiche a piacere (noi abbiamo scelto una foglia di alloro).
  3. La prima regola per un brodo perfetto è partire dall’acqua fredda. Riempite quindi la pentola fino a coprire interamente la verdura (serviranno circa 2 litri di acqua) e mettetela sul fuoco.
  4. Lasciate sul fuoco per almeno 60 minuti dal bollore, ricordandovi di abbassare la fiamma appena inizia a bollire e coprire con il coperchio.
  5. Una volta pronto spegnete il fuoco, filtrate il brodo e aggiungete il sale.

Se non volete più avere segreti, scoprite anche come si prepara un meraviglioso brodo di carne!

Brodo vegetale saporito: la variante

Se volete rendere il vostro brodo vegetale ancora più saporito provate con un passaggio in più!

  1. Prima di aggiungere l’acqua fate rosolare i pezzettoni di verdura in pentola con un filo d’olio, in modo che rilascino tutto il loro sapore.
  2. Quando saranno ben rosolate deglassate con dell’aceto di vino, oppure dell’acqua in modo da prelevare davvero tutto il sapore.
  3. Solo adesso potete riempire la pentola con acqua fredda e portare a bollore.

Ed ecco come farlo, senza sbagliare niente, con un video velocissimo:

Come usare il brodo di verdure

Potete utilizzare il brodo che avete preparato per primi piatti come zuppe o risotti, ma anche per allungare salse, contorni, per cuocere carne, pesce o altri alimenti. I suoi profumi e il suo sapore esalteranno gli alimenti e noterete subito la differenza rispetto a quelli già pronti!

Il segreto è solo utilizzarlo nel modo corretto: quindi il nostro consiglio, se non lo usate subito, è quello di non sbagliare con alcune semplici tecniche.

  • Lasciatelo raffreddare completamente prima di riporlo in frigo, così come in freezer. Se i vostri tempi stringono potete anche immergere la pentola con il brodo nel lavello, riempito con dell’acqua fredda.
  • Se lo conservate in frigo utilizzate contenitori con apposito coperchio (meglio se a chiusura ermetica)
  • Se lo congelate, invece, consigliamo di lasciare qualche millimetro di spazio dal bordo (ne bastano 1 o 2), infatti il liquido si espanderà quando passerà allo stato solido.

Conservazione

Potete conservare il brodo ben filtrato in frigo, in apposito contenitore con coperchio, per 4-5 giorni. In alternativa potete conservarlo in freezer per 3-4 mesi, consigliamo di porzionarlo negli appositi stampini per i cubetti di ghiaccio in modo che sia più semplice l’utilizzo.

Come usare le verdure cotte per non buttarle

Le verdure del brodo vegetale non devono essere buttate, anzi! Possono essere gustate come contorno, semplicemente condite con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e pepe. In alternativa, potete frullarle, aggiungendo un po’ di acqua calda e così otterrete un ottimo passato di verdura da arricchire con un filo di olio buono e dei crostini di pane ben abbrustoliti.

Leggi anche
Crostini di pane croccanti: ecco come si fanno in padella o al forno

A contrario, ecco un altro modo per trasformare la preparazione del brodo vegetale un’ottima ricetta svuota frigo (in questo caso freezer). Se vi avanzano degli ortaggi dalla preparazione di altre ricette, infatti, vi consigliamo di tagliarli a pezzi, riporli in un sacchetto per alimenti e conservarli nel congelatore: così potrete usarli quando necessario per preparare il brodo vegetale fatto in casa.

0/5 (0 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 08-01-2020


Gnocchi di patate senza uova: la ricetta classica e quella con il bimby

Muffin zenzero e rabarbaro: la ricetta vegana

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti