Ingredienti:
• 200 g di cavolo nero pulito
• 100 g di parmigiano grattugiato
• 180 g di pancarrè
• 1 uovo
• 1 spicchio di aglio
• latte q.b.
• sale q.b.
• olio extravergine di oliva q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 20 min

Se cercate un secondo piatto strepitoso e vegetariano, l’hamburger di cavolo nero è la ricetta giusta per voi. Ecco come si prepara!

Il cavolo nero è un ortaggio poco conosciuto e poco utilizzato. Se ne sente parlare soprattutto per la ricetta della ribollita toscana dove, insieme ai fagioli, dà origine a un primo piatto sensazionale. Ma cosa ne direste di preparare dei burger di cavolo nero? Ormai gli hamburger vegetariani sono stati abbondantemente sdoganati e non rappresentano più un tabù culinario.

Se a questo ci aggiungete il fatto che riuscirete a mangiare (e far mangiare) un po’ più di verdure non ci sono scusanti. Noi lo abbiamo preparati con pochissimi ingredienti: pancarrè ammollato nel latte, uova e parmigiano per insaporire. Insomma, non ci sono davvero scuse. A voi la scelta se servirlo da solo al piatto, con un contorno a piacere, oppure all’interno di un panino. Pronti a mettervi ai fornelli?

9 ricette autunnali per la tua tavola

Burger di cavolo nero
Burger di cavolo nero

Come preparare la ricetta del burger di cavolo nero

  1. Per prima cosa lavate accuratamente le foglie di cavolo nero sotto l’acqua corrente.
  2. Rimuovete la costa dura centrale del cavolo e mettetelo in padella con un filo di olio e lo spicchio di aglio.
  3. Salate, coprite con un coperchio e lasciate andare per qualche minuto, giusto il tempo che si appassisca.
  4. Togliete poi il coperchio e fate evaporare l’eventuale acqua di vegetazione.
  5. Mentre il cavolo cuoce, inzuppate le fette di pane nel latte.
  6. Strizzatele con le mani e trasferitele in un mixer.
  7. Aggiungete anche il cavolo cotto, l’uovo, il parmigiano, un pizzico di sale e uno di pepe e frullate.
  8. Potete aggiustare la consistenza aggiungendo eventualmente del pane grattugiato, poco per volta.
  9. Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti in frigorifero.
  10. Formate 8 burger vegetariani e adagiateli su una teglia rivestita di carta forno.
  11. Irrorate con un filo di olio e cuocete a 200°C per 15 minuti, girandoli a metà cottura.
  12. Servite i vostri burger una volta che si saranno intiepiditi.

Questa non è certo l’unica ricetta con il cavolo nero che potete preparare. Abbiamo accennato alla ribollita, ma che dire del pesto di cavolo nero? È perfetto per condire la pasta!

Conservazione

Potete conservare i burger in frigorifero per 2 giorni in un contenitore ermetico. In alternativa, una volta cotti, si possono riporre in freezer. Si manterranno in questo modo fino a 3 mesi e al momento del bisogno, senza scongelarli, sarà sufficiente ripassarli in forno o in padella.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 15-10-2021


Quanto sono filanti le crepes alla pizzaiola?

Non lasciatevi sfuggire la ricetta della marmellata di arance con la buccia!