Quante ricette con il cavolo nero vi vengono in mente? Ecco una selezione delle nostre preferite, i consigli per cucinarlo e tutte le proprietà di questo alimento!

Tra tutti i tipi di cavoli, il cavolo nero (Brassica oleracea var. sabellica) è senza dubbio il più amato dalla cucina tipica toscana. Appartiene alla famiglia delle Brassicaceae ed è facilmente riconoscibile per le sue foglie dal colore verde scuro e per il suo gusto particolare, che dà sapore a molte ricette particolarmente gustose.

Versatile in cucina, salutare e molto nutriente: è inesauribile fonte di benessere. Ricco di sali minerali e vitamine, apporta molte proprietà antiossidanti ed è ricco di sali minerali e vitamine. Inoltre, si sono moltissime ricette con il cavolo nero della nostra tradizione gastronomica tutte da provare: vediamo insieme le nostre preferite (e perché dovremmo mangiarlo tutti!).

Cavolo nero: proprietà e valori nutrizionali

Valori nutrizionali del cavolo nero
Valori nutrizionali del cavolo nero

Dal basso apporto calorico (solo circa 35 kcal per 100 grammi), il cavolo nero o kale viene considerato un vero e proprio superfood dei mesi più freddi grazie alla sua densità di micronutrienti.

La verza nera è un’ottima fonte di vitamine e di acido folico, fondamentale per la produzione dei globuli rossi e durante la gravidanza, calcio, che aiuta a proteggere le ossa e magnesio. Inoltre, è ricco di flavonoidi come kaempferolo, quercetina e isoramnetina, noti antiossidanti. Questi proteggono l’apparato cardiovascolare e hanno proprietà antinfiammatorie.

In più, è molto ricco dal punto di vista nutrizionale: siete pronti per cucinarlo? Vediamo insieme tempi di cottura e ricette con il cavolo nero!

Come cucinare il cavolo nero?

La pulizia del cavolo nero è molto semplice: basta staccare le foglie con un coltello e poi, passando pollice e indice lungo lo stelo di ogni foglia, ricavare la parte più morbida (quella scura). Con questo piccolo stratagemma riuscirete a risparmiare tempo, ma se preferite potete tagliarlo al coltello su un tagliere.

Il tempo di cottura del cavolo nero è di 10/15 minuti in acqua bollente salata. Cotto in questo modo potrete usarlo come base per altre ricette o ripassarlo in padella per aggiungere sapore.

Per fare il cavolo nero stufato, invece, ponetelo in padella (crudo) e fatelo cuocere per circa 20 minuti bagnando continuamente con brodo caldo.

Cavolo nero: le ricette migliori

La ricetta del cavolo nero in padella (al peperoncino)

Cavolo nero in padella
Cavolo nero in padella

Iniziamo con uno dei contorni più facili che potete preparare: il cavolo nero in padella al peperoncino. Gli ingredienti, per 4 persone, sono:

  • 800 g di cavolo nero
  • 2 spicchi di aglio fresco
  • peperoncino fresco q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale fino q.b.

Pulite le foglie del cavolo nero ed eliminate le parti più dure. Fatele lessare per 10 minuti in acqua bollente salata e poi scolatelo con una schiumarola direttamente in una padella dove avete fatta scaldare olio, aglio e peperoncino fresco. Lasciate rosolare per qualche minuto e servite il vostro contorno di cavolo nero caldo.

Pasta con cavolo nero: la ricetta

Pasta con cavolo nero
Pasta con cavolo nero

Per un primo di carattere, vi proponiamo la pasta con cavolo nero (e pomodori secchi). Procuratevi:

  • 400 g di cavolo nero toscano
  • 400 g di pasta tipo penne
  • 6-8 pomodori secchi
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • sale grosso

In una padella, fate cuocere il cavolo nero dopo aver fatto scaldare olio e aglio. A parte fate cuocere la pasta e scolate direttamente nella stessa padella (se lo desiderate, prima, potete frullare il cavolo nero in modo da ottenere una specie di pesto). Fate amalgamare i sapori e, infine, aggiungete i pomodori secchi.

Come cucinare cavolo nero e patate

Patate e cavolo nero
Patate e cavolo nero

Per una ricetta che si presta anche per un piatto unico, vi suggeriamo cavolo nero e patate: così semplice che è quasi imbarazzante!

  • 1 kg di cavolo nero
  • 800 g di patate
  • peperoncino
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.

Pulite il cavolo e le patate e tagliate tutto a tocchetti piccoli. Iniziate a tuffare i tuberi in padella e dopo circa 8 minuti potete unire anche il cavolo. Dopo circa 7 minuti, scolate tutto in una padella dove avete fatto scaldare olio, aglio e peperoncino per altri 5 minuti.

Ricetta della zuppa (o vellutata) di cavolo nero

Zuppa di cavolo nero
Zuppa di cavolo nero

Un piatto che scalda l’animo? La zuppa di cavolo nero. Gli ingredienti necessari sono:

  • 10 foglie di cavolo nero
  • 1 cipolla
  • 300 g di ceci cotti
  • 1 cipollotto
  • 1 rametto di rosmarino
  • 100 g di pancetta affumicata a cubetti
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe nero q.b.

In una pentola, fate soffriggere la cipolla tritata con l’aglio, un filo d’olio di oliva, il rosmarino e dopo qualche minuto unite anche il cavolo nero. Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e i ceci sgocciolati. Coprite con acqua e aggiustate di sale e di pepe. A parte, fate rosolare i cubetti di pancetta. Servite la vostra zuppa di ceci e cavolo nero, aggiungendo i cubetti di pancetta e con un giro d’olio a crudo.

Vellutata di cavolo nero
Vellutata di cavolo nero

Se, invece, preferite un’altrettanto gustosa vellutata di cavolo nero, procedete così: usate meno acqua di cottura e, con un mixer ad immersione, frullate il tutto dopo la cottura. Potete anche sostituire i ceci con 200 g di panna per una versione completamente diversa!

Frittata con cavolo nero

Frittata al cavolo nero
Frittata al cavolo nero

E per un gustoso secondo piatto? Non possiamo certo non preparare la frittata con cavolo nero! Gli ingredienti necessari sono:

  • 500 g di cavolo nero
  • 3 uova
  • 1 mestolo di acqua
  • 2 cucchiai di Parmigiano reggiano grattugiato
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Fate rosolare il cavolo (pulito, lavato e tagliato a tocchetti) con un mestolo di acqua in padella. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti. In una ciotola a parte, sbattete le uova con il Parmigiano reggiano grattugiato, il sale e il pepe. Unite il composto di uova nella padella con il cavolo e fate cuocere fino a completa doratura da entrambi i lati.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
Cosa bolle in pentola

ultimo aggiornamento: 12-12-2019


I pansoti sono un delizioso piatto della cucina ligure: li prepariamo insieme?

Stella di Natale ripiena di marmellata