Ingredienti:
• 6 carciofi
• 3 coste di sedano
• 60 g di olive verdi
• 1 cucchiaio di capperi
• 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 1 bicchiere di polpa di pomodoro
• 1 cipolla
• 6 cucchiai di aceto
• 3 cucchiai di zucchero
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

Preparare la caponata di carciofi è davvero semplice e avrete così a disposizione un contorno perfetto da servire durante la stagione fredda.

La caponata è un contorno di verdura tipico della cucina siciliana solitamente preparato con le melanzane. Noi oggi però vogliamo proporvi la variante invernale e preparare insieme la caponata di carciofi siciliana. Si tratta di un contorno veloce, molto più della ricetta tradizionale, e anche più leggero dato che non è prevista alcuna frittura.

Come nella ricetta originale, si parte da un soffritto a base di cipolle a cui si aggiungono sedano a tocchetti sbollentato, olive e capperi. Si completa con salsa di pomodoro e i due ingredienti responsabili del gusto agrodolce, aceto e zucchero. I carciofi, cotti a parte, vengono aggiunti a sugo pronto e fatti insaporire a fiamma vivace. Inutile dirvi che anche in questo caso il giorno dopo è ancora più buona anzi, una notte di riposo in frigorifero è d’obbligo!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Caponata di carciofi
Caponata di carciofi

Come fare la caponata di carciofi

  1. Per prima cosa pulite i carciofi rimuovendo quasi tutto il gambo, le foglie più esterne e le punte. Divideteli a metà e con la punta di un coltello raschiate la barbetta. Infine riduceteli a fettine non troppo spesse.
  2. Cuoceteli in padella con 2 cucchiai di olio e mezzo bicchiere d’acqua fino a che non saranno teneri.
  3. A parte, sbollentate per 5 minuti il sedano tagliato a tocchetti di circa 2 cm.
  4. In una padella, scaldate 4 cucchiai di olio e rosolate la cipolla affettata finemente.
  5. Unite olive e capperi tritati grossolanamente al coltello quindi la polpa di pomodoro.
  6. Lasciate cuocere per 15-20 minuti fino a ottenere una salsa densa, poi aggiungete aceto e zucchero.
  7. Unite i carciofi ben cotti e fate insaporire per una decina di minuti, regolando di sale se necessario.

Servite questo contorno ricco e gustoso il giorno seguente, dopo averlo lasciato riposare tutta la notte in frigorifero.

La ricetta della caponata di carciofi è molto simile a quella di melanzane e ora avete a disposizione un contorno per ogni stagione! Inoltre, potete preparare la caponata di carciofi in bianco semplicemente omettendo il pomodoro. In questo caso, per agevolare la cottura, unite un mestolo di brodo vegetale e fate ritirare prima di aggiungere aceto e zucchero.

Conservazione

La caponata di carciofi dà il suo meglio con il passare dei giorni quindi conservata ben coperta per massimo 3-4 giorni sarà ancora più buona. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


Sanguinaccio dolce, una delle ricette di Carnevale più particolari

Spaghetti poveri: la semplicità incontra i sapori mediterranei