Ingredienti:
• 1 kg di capretto a pezzetti
• 2 rametti di rosmarino
• 6 foglie di salvia
• 4 foglie di alloro
• 2 spicchi di aglio
• 50 ml di olio evo
• 500 ml di vino bianco
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

In soli 15 minuti di cottura avrete pronto un ottimo capretto in padella, cotto in umido con il vino, perfetto per le grandi occasioni.

Protagonista delle feste più importanti, il capretto in padella è un secondo piatto facile da preparare. Il sapore intenso della carne viene esaltato da aromi semplici come quelli delle erbe aromatiche ma sarà proprio il tempo di marinatura a rendere la carne così saporita.

Il nostro consiglio è quello di lasciare la carne con gli aromi per almeno una notte in frigorfero, coperta da pellicola, e procedere con la cottura il giorno successivo. Tenete infatti presente che la cottura del capretto in padella è relativamente veloce, basteranno 15-20 minuti, pertanto potete farlo anche all’ultimo momento. Come contorno potete optare per un’insalata verde oppure per le classiche e intramontabili patate arrosto.

capretto in padella
capretto in padella

10 ricette detox per tornare in forma

Come preparare la ricetta del capretto in padella

Marinare capretto

1. Per prima cosa mettete in una pirofila i pezzetti di carne con metà delle erbe aromatiche ben lavate, uno spicchio di aglio senza camicia e il vino, tenendone da parte un bicchiere per la cottura.
2. Coprite con pellicola e lasciate riposare in frigorifero per tutta la notte o comunque per minimo due ore.

Cuocere capretto in padella

3. Al momento di cuocerlo, scaldate una padella con l’olio e lo spicchio di aglio rimasto. Unite poi la carne scolata dalla marinatura e rosolatela a fiamma vivace su tutti i lati mettendo in padella anche le erbe aromatiche restanti.
4. Una volta che il capretto sarà ben abbrustolito da tutti i lati sfumate con il vino bianco e, quando non sentirete più odore di alcool, chiudete con il coperchio e cuocete a fiamma medio bassa per 15 minuti.
5. Aggiustate di sale e pepe e servite ben caldo. Magari accompagnato da un buon contorno di patate.

La marinatura è importante per eliminare il sapore selvatico dalla carne, se volete potete anche aggiungere 1 dito di aceto di vino. Se invece non doveste riscontrare questo problema nella carne acquistata potete anche decidere di non marinarla, ma solamente di sfumare con il vino bianco una volta abbrustolita in padella. Tenete presente che in modo analogo potete anche cucinare l’agnello, più delicato nel sapore e più morbido, e perfetto per il periodo pasquale. Tra le altre ricette con il capretto invece, provate il capretto al forno con patate, una preparazione rustica ma deliziosa.

Leggi anche
Come cucinare il capretto in umido?

Conservazione

Il capretto cotto in padella si conserva per un paio di giorni in frigorfero, ben coperto da pellicola. Riscaldatelo in padella prima di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 27-03-2023


Polpette di ceci veg: sfiziose, naturali e facili da fare!

Torta pere e cioccolato senza glutine, un connubio perfetto!