Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 250 g di farina di tipo 1
• 200 g di lievito madre
• 250 ml di acqua
• 80 g di olio extravergine d’oliva
• sale marino integrale q.b.
• olive q.b.
• pomodorini secchi q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 65 min

Il casatiello vegano è la variante senza derivati animali del prodotto tipico pasquale della tradizione napoletana.

Fin dai tempi dell’epoca romana, il Casatiello era e rimane un prodotto tipico della cucina napoletana. Prende il nome di “piccolo pane al formaggio“; trattasi infatti di una particolare tipologia di pane salato che troviamo in qualsiasi boutique alimentare di Napoli durante il periodo pasquale. Generalmente, la ricetta tradizionale è composta da salame, ciccioli e altri ingredienti di origine animale ma, tale ricetta, può essere trasformata in un’alternativa 100% vegetale. L’idea che vi proponiamo come ricetta vegana salata è quella del Casatiello vegano salato con lievito madre, farcito con olive e pomodorini secchi. Siamo sicuri che già dal nome vi starà venendo l’acquolina in bocca. Andiamo a svelare i segreti della regina delle ricette vegane facili.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Casatiello vegano
Casatiello vegano

Preparazione della ricetta per il casatiello vegano

  1. Prima di tutto dovete rifrenscare il lievito madre. Quindi, fate prendere aria alle farine e mescolatele nell’impastatrice. Dopo di che, prendete il lievito madre e scioglietelo con olio e 100 g di acqua.
  2. Mettete il composto ottenuto all’interno dell’impastatrice dove si trovano già mescolate le farine.
  3. Aggiungete l’acqua rimanente e lasciate lavorare la macchina per 10 minuti, finché l’impasto non risulterà bello liscio. Aggiungete il sale.
  4. Dopo qualche minuto spegnete l’impastatrice e spostate l’impasto sopra ad una spianatoia e spargete un po’ di semola per facilitare l’impastatura.
  5. Continuate a impastare manualmente per 5 minuti fino ad ottenere la forma di una palla.
  6. Spostate l’impasto a forma di palla all’interno di una ciotola oliata che dovrete chiudere ermeticamente con una pellicola.
  7. Fate riposare il tutto in un luogo lontano da correnti di aria per circa 1 ora.
  8. Riprendete in mano l’impasto e ponetelo di nuovo sulla spianatoia. Lavoratelo nuovamente e riottenete la forma della palla per poi rimetterlo nella ciotola.
  9. Ripetete i punti 7 e 8 per tre volte.
  10. Preparate le olive scolandole dall’olio e i tritate i pomodorini secchi.
  11. Prendete l’impasto, allargatelo in modo tale che riempa il contorno dello stampo che verrà poi utilizzato. Farcite l’impasto con le olive e i pomodorini.
  12. Arrotolatelo come un salame e trasferitelo nello stampo. Vi consigliamo di mettere la semola nello stampo per evitare che il composto si appiccichi alla pellicola durante la lievitazione.
  13. Fate lievitare il tutto in forno spento per massimo 8 ore.
  14. Finita la lievitazione, tirate fuori, accendete il forno e portatelo a 200°C di temperatura.
  15. Infornate per 30 minuti a tale temperatura e successivamente diminuitela a 180°C per ulteriori 35 minuti.

A fine tempo, lasciate raffreddare il Casatiello vegano per poterlo mangiare.

Conservazione

Generalmente, il Casatiello vegano con lievito madre viene cotto e servito caldo, appena sfornato. Può essere però conservato a temperatura ambiente e in frigorifero per 3/4 giorni.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - PC

Cucina vegana Pasqua

ultimo aggiornamento: 25-11-2021


Una ricetta facile e sfiziosa: il pan brioche vegano

Conoscete il pane cafone, un prodotto tipico napoletano?