Ingredienti:
• 1 cavolfiore da circa 600 g
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 5 min
cottura: 10 min

Se cercate un modo di cucinare il cavolfiore a vapore riducendo a zero la puzza allora dovete provare il microonde.

Quanti di voi si rifiutano di cucinare il cavolfiore per via del suo odore? Siamo certi che sarete moltissimi ed è per questo che abbiamo sperimentato diverse tecniche di cottura tra cui quella del cavolfiore al microonde pronto in 10 minuti e senza odori.

Il procedimento è di una semplicità imbarazzante e può essere eseguito con qualsiasi tipo di microonde sia che abbia la funzione apposita per la cottura a vapore sia che non ce l’abbia. In questo caso non dovrete fare altro che procurarvi una ciotola, della pellicola per microonde e il gioco è fatto. Pronti a scoprire tutti i segreti per cucinare il cavolfiore a vapore nel microonde?

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

cavolfiore al microonde
cavolfiore al microonde

Come preparare la ricetta del cavolfiore al microonde

  1. Per prima cosa, come sempre, staccate le cimette e lavatele sotto acqua corrente. Volendo potete tenere le foglie e cuocerle insieme all’infiorescenza.
  2. Trasferite il cavolfiore in una ciotola di vetro, copritela con la pellicola apposita per microonde e forate la superficie con uno stuzzicadenti.
  3. Cuocete a 600 W per 9 minuti quindi lasciate riposare il tutto per altri 5 prima di servirlo.

Se il vostro microonde dispone di una funzionalità apposita e di un relativo contenitore per la cottura a vapore, utilizzate quelli e calcolate sempre circa 9 minuti di cottura. Il tempo di cottura del cavolfiore al microonde potrebbe variare quindi trascorsi i primi 9 minuti assicuratevi che sia tenero infilzandolo con una forchetta.

Date un’occhiata anche alle nostre ricette con il cavolfiore: sono una più buona dell’altra! Non vi mancheranno certo le idee per superare l’inverno.

Conservazione

Il cavolfiore cotto al microonde si conserva in frigorifero, in un contenitore chiuso ermeticamente, per 2-3 giorni. Il nostro consiglio è di condirlo poco prima di portarlo in tavola.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


Pancake senza latte, uova né burro. Come? Con l’acqua!

Petto di pollo al forno impanato: i segreti per renderlo perfetto con la nostra video ricetta