Ingredienti:
• 600 g di cavolfiore
• 250 ml di aceto di vino bianco
• 250 ml di vino bianco
• 250 ml di olio di semi di girasole
• 40 g di zucchero semolato
• sale fino q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 5 min

La ricetta del cavolfiore in agrodolce è davvero semplice da preparare e perfetta per conservare il cavolfiore per diverso tempo.

Il cavolfiore in agrodolce, meglio conosciuto come cavolfiore sott’olio in agrodolce, è una conserva invernale semplicissima da fare. Per prepararla non vi servirà altro che del cavolfiore fresco e di stagione da cui ricavare tutte le cimette. Una volta preparato e lasciato riposare almeno per un mese ben coperto dal liquido di cottura, potete consumarlo insieme a piatti di carne o come antipasto. Accendete il fuoco e preparate i barattoli, la preparazione inizia adesso!

10 ricette per tenersi in forma

cavolfiore in agrodolce
cavolfiore in agrodolce

Preparazione del cavolfiore in agrodolce

  1. Prendete il cavolfiore, privatelo del gambo e delle foglie, ricavate tutte le cime poi sciacquate sotto acqua fredda corrente. Sgocciolate ben bene poi tenetelo da parte.
  2. Versate in una casseruola il vino bianco, l’aceto, l’olio di semi di girasole, lo zucchero e almeno un cucchiaino di sale fino. Portate sul fuoco e aspettate che il liquido raggiunga il bollore. Lasciate bollire per 1-2 minuti o comunque quanto basta per far sciogliere lo zucchero e il sale.
  3. Solo a quel punto aggiungete le cimette del cavolfiore un po’ alla volta poi lasciate cuocere nella salamoia per 2-3 minuti.
  4. Distribuite il cavolfiore in barattoli di vetro puliti e sterilizzati. Versate il liquido bollente all’interno dei barattoli fino a ricoprire il cavolfiore. Per rendere il cavolfiore ancora più saporito potete aggiungere spezie ed erbe aromatiche come pepe nero, aglio, alloro, o ginepro.
  5. Chiudete bene con i coperchi e lasciate raffreddare in modo che si formi il sottovuoto. Conservate in un luogo asciutto e fresco fino all’uso.

Conservazione

Il cavolfiore in barattolo può essere conservato in un luogo asciutto e fresco anche per 4-5 mesi. Una volta aperto un barattolo, invece, vi consigliamo di conservare in frigorifero per non più di 3/4 giorni.

Se siete dei grandi amanti di questi ortaggi non potete non provare almeno una volta la pizza di cavolfiore!

LEGGI ANCHE: Cipolline in agrodolce: piccole perle di gusto!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 22-09-2022


Scopriamo 3 modi diversi di cucinare il tonnetto

Pic Nic e gite fuori porta sono salve con i nostri panini senza glutine