Ingredienti:
• 4 cefali
• 5 patate medie
• 50 g di pomodorini tipo ciliegino
• uno spicchio di aglio
• prezzemolo tritato q.b.
• 90 g di pangrattato
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio extra vergine di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 60 min
cottura: 45 min

Alla ricerca di un secondo di pesce sfizioso ideale per un pranzo domenicale o una cena tra amici? Provate il cefalo al forno.

Il cefalo è un pesce, noto anche con il nome di muggine, che si presta molto bene alla cottura al forno. Quella che vi presentiamo oggi è una ricetta molto semplice del cefalo al forno, ideale per una cena leggera, ma ricca di gusto. Se vi state domandando come si cucina il cefalo basta ricordarsi che in realtà vale la stessa regola degli altri pesci, ovvero, non farlo cuocere troppo altrimenti la carne diventa troppo asciutta, a prescindere dal tipo di cottura.

Una volta pulito, il cefalo può essere messo al forno semplicemente con del limone, ma anche accompagnato da verdure sfiziose. Se non amate pulire il pesce, potete farvelo pulire dal vostro pescivendolo di fiducia o, in alternativa, cucinare direttamente i filetti di cefalo al forno. Per questa preparazione abbiamo deciso di realizzare la muggine al forno con patate e pomodorini, ma potete scegliere il tipo di contorno che preferite.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Cefalo al forno
Cefalo al forno

Preparazione della ricetta per il cefalo al forno

  1. Per realizzare uno dei secondi di pesce più veloci che ci sia, iniziate proprio dal pulire il pesce. Per pulire il cefalo, la prima cosa da fare è quella di eliminare le squame e le viscere.
  2. Dopodiché, sciacquatelo molto bene sotto l’acqua corrente e asciugatelo in maniera molto accurata con della carta assorbente.
  3. A questo punto, dedicatevi alla preparazione del contorno, quindi, lavate sbucciate e tagliate le patate. Per questa ricetta del muggine al forno, vi consigliamo di tagliarle a rondelle sottili con l’aiuto di una mandolina.
  4. Tagliate a metà anche i pomodorini ciliegino.
  5. In una ciotola, mescolate il pan grattato con del prezzemolo fresco tritato e uno spicchio di aglio tritato molto finemente. Unite a questo mix anche un filo di olio extra vergine di oliva, il pepe e il sale.
  6. Mescolate bene il tutto e distribuitelo in parte nell’interno dei pesci e in parte sulla superficie del pesce.
  7. Prendete una teglia, ungetela di olio o ricopritela con della carta forno e realizzate un letto di patate. Sistemate al di sopra delle patate anche i pomodorini tagliati a metà e aggiustate di sale.
  8. Disponetevi al di sopra anche i cefali e versate un altro filo di olio extra vergine di oliva. Cuocete a 180°C per 30-45 minuti. I tempi di cottura possono variare in base alla grandezza del pesce.

Conservazione

Il cefalo al forno è ottimo appena servito, ma se vi dovesse avanzare pulitelo e conservatelo in frigo in un contenitore ermetico per un paio di giorni. Potete riscaldarlo o gustarlo freddo all’insalata.

Amanti dei secondi di pesce? Provate l’orata al forno con patate!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 10-02-2022


Spianata romagnola morbida e croccante

Calamari al limone, il secondo di pesce sfizioso